email print share on facebook share on twitter share on google+

FESTIVAL Italia / Spagna

Il “best of” del Cinema italiano a Barcellona

di 

- Si apre oggi la settima edizione della Mostra de Cinema Italià de Barcelona. In cartellone dieci titoli che hanno partecipato ai maggiori festival internazionali

Il “best of” del Cinema italiano a Barcellona
Capri-Revolution di Mario Martone

Inizia oggi per concludersi il 18 dicembre la settima edizione della Mostra de Cinema Italià de Barcelona, importante vetrina dedicata al cinema italiano in Spagna, che propone a pubblico, stampa e operatori spagnoli un "best of" della produzione più recente. E infatti tra i dieci titoli in cartellone figurano molti di quelli che hanno partecipato ai maggiori festival internazionali dell’anno in corso, più 2 eventi speciali. 

Ad aprire la rassegna c’è Capri-Revolution [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mario Martone
scheda film
]
di Mario Martone, Premio Pasinetti dei Giornalisti Cinematografici all’ultima Mostra di Venezia, che sarà proiettato stasera al Cines Verdi alla presenza della giovane protagonista Marianna Fontana. Segue sabato La terra dell’abbastanza [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Damiano e Fabio D’Innocenzo
scheda film
]
dei fratelli Damiano e Fabio D’Innocenzo, sorprendente opera prima già venduta da The Match Factory in numerosi territori, comprese Australia e Cina. In programma domani anche Ricordi? [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Valerio Mieli
scheda film
]
, attesa opera seconda di Valerio Mieli coprodotta con la francese Les Films d'Ici, Premio del Pubblico alle Giornate degli Autori di Venezia 2018 (Le Pacte gestisce le vendite internazionali) e L’ospite [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Duccio Chiarini
scheda film
]
di Duccio Chiarini, anch’esso opera seconda, coprodotta con Francia e Svizzera e venduta da Udi - Urban Distribution International. I tre film sono proiettati alla presenza dei rispettivi registi. 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Domenica 16 “proiezione speciale” per L’uomo che comprò la Luna, ancora un’opera seconda, firmata da Paolo Zucca, una commedia d’autore coproduzione Italia/Albania/Argentina che racconta la Sardegna con sagacia (vendite estere True Colours), seguito da La profezia dell’armadillo [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, selezionato in Orizzonti a Venezia, opera prima  di Emanuele Scaringi (presente alla proiezione) ispirata alla omonima graphic novel di Zerocalcare. Lunedì 17 è la volta de Il vizio della speranza [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Edoardo De Angelis, regista napoletano che aveva colpito la critica internazionale con il precedente Indivisibili [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Edoardo de Angelis
scheda film
]
(vendite affidate a True Colours). Il film sarà introdotto dal direttore della fotografia barcellonese Ferran Paredes Rubio. Sempre lunedì, sarà il regista Bonifacio Angius a presentare la sua opera seconda Ovunque proteggimi [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(proiezione speciale), che ha esordito con successo a novembre al Festival di Torino. La Mostra de Cinema Italià de Barcelona si chiude in bellezza martedì 18 con Saremo giovani e bellissimi [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Letizia Lamartire
scheda film
]
di Letizia Lamartire, presente alla proiezione, e La strada dei Samouni [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Stefano Savona
scheda film
]
di Stefano Savona. Il primo proviene dalla selezione della Settimana della Critica di Venezia 2018 (venduto da Rai Com), mentre il documentario di Savona, girato nella Striscia di Gaza, è una coproduzione con la Francia (nel listino di Doc & Film International) che sta raccogliendo consensi nei festival di tutto il mondo, dopo l’esordio alla Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes 2018, dove ha ricevuto il Prix Oeil d'or.

Una sezione speciale è dedicata ai cortometraggi: sei titoli di autori italiani, che concorrono per un premio di 2.000 €, assegnato da una giuria composta dal produttore Adolfo Blanco Lucas (La casa dei libri [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), l’attore catalano Jordi Coll e la regista Letizia Lamartire.

La Mostra de Cinema Italià de Barcelona è organizzata dall'area Promozione Internazionale di Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura, il Consolato Italiano e con il supporto di sponsor locali.

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.