email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

CANNES 2019 Semaine de la Critique / Premi

J’ai perdu mon corps trionfa a Cannes, alla Semaine de la Critique

di 

- CANNES 2019: Il film d’animazione del francese Jérémy Clapin si aggiudica il Grand Prix. Premio Rivelazione per l’attore islandese Ingvar E. Sigurðsson in A White, White Day

J’ai perdu mon corps trionfa a Cannes, alla Semaine de la Critique
I vincitori e la giuria della Semaine de la Critique 2019 (© SDLC)

Presieduta dal regista colombiano Ciro Guerra, la giuria della 58ma Semaine de la Critique del 72° Festival di Cannes ha attribuito il Grand Prix 2019 a J’ai perdu mon corps [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jérémy Clapin
scheda film
]
del francese Jérémy Clapin ed è la prima volta nella storia della sezione parallela cannense che a vincere è un’opera d’animazione. Vero gioiello narrativo, commovente, inventivo e virtuoso, questo primo lungometraggo è prodotto dalla società parigina Xilam Animation e coprodotto da Auvergne-Rhône-Alpes Cinéma. Le vendite internazionali sono guidate da Charades.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Assegnato per il secondo anno e destinato a un attore o attrice, il Premio Rivelazione è andato all’attore islandese Ingvar E. Sigurðsson per la sua performance in A White, White Day [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Hlynur Pálmason
scheda film
]
del suo connazionale Hlynur Pálmason, un’opera seconda prodotta da Join Motion Pictures, in coproduzione con i danesi di Snowglobe e gli svedesi di Hob AB e Film I Väst. Le vendite internazionali sono affidate ai polacchi di New Europe Film Sales.

Da notare, tra i riconoscimenti assegnati dai partner della Semaine, che il premio della Fondazione Gan alla Diffusione è andato a Vivarium [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
dell’irlandese Lorcan Finnegan (un secondo lungometraggio prodotto da Fantastic Films in coproduzione con i belgi di Frakas e i danesi di Ping Pong Film, con gli americani di XYZ Films alle vendite), mentre il premio SACD ha eletto il guatemalteco César Diaz per la sceneggiatura di Nuestras madres [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Cesar Diaz
scheda film
]
(prodotto dai belgi di Need Productions con i francesi di Perspective Films, e venduto da Pyramide).

Infine, sul fronte dei cortometraggi, il premo Scoperta ha incoronato She Runs della cinese Qiu Yang, mentre il premio Canal+ è andato a Sans mauvaise intention (Ikki illa meint) del faroese Andrias Høgenni.

Il palmarès:

Grand Prix Nespresso
J’ai perdu mon corps [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jérémy Clapin
scheda film
]
- Jérémy Clapin (Francia)

Premio Fondazione Louis Roederer alla Rivelazione
Ingvar E. Sigurðsson - A White, White Day [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Hlynur Pálmason
scheda film
]
(Islanda/Danimarca/Svezia)

Premio della Fondazione Gan alla Diffusione
Vivarium [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Lorcan Finnegan (Irlanda/Belgio/Danimarca)

Premio SACD
César Diaz - Nuestras madres [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Cesar Diaz
scheda film
]
(Belgio/Francia)

Premio Scoperta Leitz Cine al cortometraggio
She Runs - Qiu Yang (Cina/Francia)

Premio Canal+ al cortometraggio
Sans mauvaise intention (Ikki illa meint) - (Danimarca/Isole Faroe)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.