email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PREMI Italia

Globi d’Oro: Il traditore eletto miglior film

di 

- Assegnati i 59mi premi della stampa straniera in Italia. Jasmine Trinca e Alessandro Borghi migliori interpreti, Bangla è la miglior opera prima

Globi d’Oro: Il traditore eletto miglior film
Marco Bellocchio sul palco dei Globi d'Oro 2019 mentre ritira il premio al miglior film per Il traditore

È Il traditore [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Marco Bellocchio
scheda film
]
di Marco Bellocchio il miglior film dell’anno secondo la stampa straniera in Italia. La pellicola con protagonista Pierfrancesco Favino nei panni del mafioso poi collaboratore di giustizia Tommaso Buscetta, si è aggiudicata il Globo d’Oro più importante, ieri sera alla cerimonia di premiazione ospitata a Villa Wolkonsky, residenza dell’ambasciatore britannico. “Incentrato su un personaggio altamente drammatico”, è la motivazione dei giornalisti dell’Associazione della stampa estera in Italia che assegnano il premio, “il film ne ricostruisce dall'interno, in modo coinvolgente e seduttivo la tormentata psicologia”, grazie alla capacità del regista di passare “magistralmente dalla cronaca minuziosa dei fatti e dei delitti di mafia visti nella loro cruda realtà, alla teatralità del maxi processo, alla dimensione onirica del protagonista senza mai rinunciare alla sua visione etica del mondo”. A Il traditore va anche il Globo per la miglior musica, firmata da Nicola Piovani.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Come miglior opera prima è stata eletta la pellicola di e con Phaim Bhuiyan, Bangla [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, “un'opera che aiuta l'integrazione reciproca di un Paese che oramai è sempre più multiculturale”, mentre i Globi dei migliori interpreti sono stati assegnati a Jasmine Trinca, per la sua interpretazione in Croce e delizia [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Simone Godano, dove l’attrice “conferma la sua bravura, rivelando di avere anche i tempi comici”, e ad Alessandro Borghi per la sua drammatica performance in Sulla mia pelle [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
che lo rende, secondo i giornalisti stranieri, “un attore che ha tutte le carte per una svolta internazionale”. Il film sulla tragica vicenda di Stefano Cucchi è stato premiato anche per la miglior sceneggiatura, scritta da Alessandro Cremonini e Lisa Nur Sultan.

Si segnala inoltre la miglior fotografia, opera di Daria D'Antonio, riconosciuta a Ricordi? [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Valerio Mieli
scheda film
]
di Valerio Mieli, il nuovo Globo per la miglior serie tv attribuito a Il nome della rosa guidata da Giacomo Battiato, e il Globo per il miglior documentario aggiudicato a Butterfly [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman. Olmo di Davide Calvaresi è il miglior corto.

Infine, come già preannunciato, sono stati consegnati il Premio giovane promessa a Ludovica Nasti, giovane e talentuosa protagonista della serie tv L'amica geniale, e il Premio alla carriera a Franco Nero e Vanessa Redgrave.

I vincitori dei Globi d’oro 2019:

Miglior film
Il traditore [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Marco Bellocchio
scheda film
]
- Marco Bellocchio (Italia/Francia/Germania/Brasile)

Miglior opera prima
Bangla [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Phaim Bhuiyan

Miglior attrice
Jasmine Trinca - Croce e delizia [+leggi anche:
trailer
scheda film
]

Miglior attore
Alessandro Borghi - Sulla mia pelle [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

Miglior fotografia
Ricordi? [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Valerio Mieli
scheda film
]
 - Daria D'Antonio (Italia/Francia)

Miglior serie tv
Il nome della rosa - Giacomo Battiato

Miglior musica
Nicola Piovani - Il traditore

Miglior sceneggiatura
Sulla mia pelle - Alessio Cremonini, Lisa Nur Sultan

Miglior documentario
Butterfly [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 - Alessandro Cassigoli, Casey Kauffman

Miglior corto
Olmo - Davide Calvaresi

Premio giovane promessa
Ludovica Nasti - L'amica geniale

Premio alla carriera
Franco Nero
Vanessa Redgrave

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.