email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

NIFFF 2019 Premi

Extra Ordinary grande vincitore del NIFFF

di 

- La commedia horror di Enda Loughman e Mike Ahern conquista il Neuchâtel International Fantastic Film Festival portandosi a casa i due premi più importanti

Extra Ordinary grande vincitore del NIFFF
Extra Ordinary di Enda Loughman e Mike Ahern

Dopo nove giorni di intense emozioni, il Neuchâtel International Fantastic Film Festival (NIFFF) porta a termine la sua spedizione ai confini del fantastico esplorando il meglio che il cinema dell’immaginario può offrire a livello mondiale. Malgrado l’agguerrita concorrenza, è la pazza commedia dai toni fantasmagorici Extra Ordinary [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
degli irlandesi Enda Loughman e Mike Ahern ad avere la meglio. Portandosi a casa il prestigioso Premio H. R. Giger "Narciso" del migior film (dotato di 10'000 Chf offerti dalla città di Neuchâtel) ed il non meno ambito Premio RTS del Pubblico, Extra Ordinary si preannuncia già come un film culto del 2019. La giuria internazionale di quest’anno era composta dalla produttrice francese Anaïs Bertrand, dalla regista tedesca Katrin Gebbe, dal produttore svedese Piodor Gustafsson, dallo sceneggiatore spagnolo Fernando Navarro e dal regista svizzero Alexandre O. Philippe.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Sono invece l’algerino, formatosi in Francia Amin Sidi-Boumédiène ed il suo Abou Leila [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(presentato il prima mondiale alla Semaine de la Critique di Cannes e distribuito in Svizzera da Outside the Box), e lo statunitense Carlo Mirabella-Davis con Swallow [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
ad aggiudicarsi rispettivamente il Méliès d’argento per il miglior lungometraggio fantastico europeo ed il Premio NIFFF della critica internazionale. Due film esteticamente potenti e tematicamente bizzarri che sfidano letteralmente il concetto di film fantastico. Se Abou Leila confronta i suoi protagonisti ad un introspettivo viaggio nel deserto ai confini della follia, è all’interno del suo proprio corpo che la protagonista di Swallow ritrova la sua liberta. Due esplorazioni della nostra mente e dei suoi paradossi che non mancano certo d’originalità.

Dalla scoppiettante follia di Extra Ordinary, passando per la terribilmente attuale violenza di Abou Leila, fino alla radicale e repulsiva bellezza di Swallow, il palmarès del NIFFF saluta una sempre rinfrescante audacia creativa tipica del meglio del genere fantastico. A conferma di questa tendenza, la giuria internazionale ha voluto premiare anche la colorita squadra di production design Miguel Llansó, Anna-Liisa Liiver, Aitor e Fran Almuedo per la follia al limite dell’isteria di Jesus Shows You the Way to the Highway [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Miguel Llansó
scheda film
]
.

Sul versante svizzero è il progetto Les enfants terribles di Malou Briand e Raphaël Meyer (Box Productions) ad aggiudicarsi la sessione del pitching Fantastic Web Contest III in partenariato con la RTS. Il film partirà quest’estate in produzione per essere presentato in prima mondiale l’anno prossimo 2020 al NIFFF.

Da sottolineare anche la storica firma della Carta SWAN per l’uguaglianza e l’inclusione nei festival di cinema. Il NIFFF è il primo festival di cinema fantastico a concludere quest’essenziale patto. Un segno supplementare d’apertura per un festival audace che festeggerà l’anno prossimo la sua importante ventesima edizione.

Il palmarès:

Competizione internazionale

Premio H. R. Giger “Narciso” del migior film
Extra Ordinary [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Mike Aher, Enda Loughman (Irlanda/Belgio)

Méliès d’argento per il miglior lungometraggio fantastico europeo
Abou Leila [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Amin Sidi-Boumédiène (Algeria/Francia/Qatar)

Premio NIFFF della critica internazionale
Swallow [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
- Carlo Mirabella-Davis (Stati Uniti/Francia)

Premio Imagine the Future del miglior production design
Miguel Llansó, Anna-Liisa Liiver, Aitor e Fran Almuedo – Jesus Shows You the Way to the Highway [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Miguel Llansó
scheda film
]
(Etiopia/Spagna/Estonia)

Premio della Gioventù Denis-De-Rougemont
Come to Daddy [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Ant Timpson (Nuova Zelanda/Canada/Irlanda/Stati Uniti)

Competizione asiatica

Premio del miglior film asiatico
The Fable - Kan Eguchi (Giappone)

Altri premi

Premio RTS del Pubblico
Extra Ordinary - Mike Ahern, Enda Lougham

Premio H. R. Giger “Narciso” del miglior cortometraggio
Dispersion – Basile Vuillemin (Svizzera)

Méliès d’argento per il miglior cortometraggio fantastico europeo
Dispersion – Basile Vuillemin

Premio Taurus Studio all’innovazione per un cortometraggio svizzero
Hand in Hand – Ennio Ruschetti (Svizzera)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.