email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

INDUSTRIA Italia

TorinoFilmLab varca la soglia dei 100 film completati

di 

- Con Maternal e The Fever, il laboratorio internazionale ha visto un totale di 101 produzioni prendere parte ai suoi programmi di sviluppo, produzione e distribuzione

TorinoFilmLab varca la soglia dei 100 film completati
The Fever di Maya da Rin

È tempo di festeggiare al TorinoFilmLab (TFL). Il laboratorio internazionale ha varcato la soglia dei 100 film completati con Maternal [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Maura Delpero
scheda film
]
di Maura Delpero (Italia/Argentina) e The Fever [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Maya Da-Rin
scheda film
]
di Maya da Rin (Brasile/Germania/Francia), due opere prime dirette da filmmaker donne che avranno la loro prima mondiale nel Concorso internazionale del 72° Locarno Film Festival (7-17 agosto 2019).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Maternal è l’unica produzione italiana selezionata quest’anno nel Concorso internazionale di Locarno. Il primo lungometraggio della filmmaker nata in Italia e residente in Argentina Maura Delpero è ambientato in un centro religioso italiano per ragazze madri a Buenos Aires (leggi la news). Ha vinto di recente il TFL Audience Design Fund 2019, lo schema di distribuzione del TFL per le coproduzioni internazionali tra l'Europa e il resto del mondo. Il premio consiste in una sovvenzione per la distribuzione di € 40.000 a supporto del rilascio in tre territori. Il team che sta dietro al film beneficerà anche di una sessione di consulenza Audience Design con esperti del TFL per lavorare su strategie innovative per raggiungere il pubblico, e prenderà parte al TFL Meeting Event 2019, il forum di coproduzione del TFL a cui parteciperanno più di 200 delegati dell’industria, organizzato a Torino dal 21 al 23 novembre.

The Fever è il primo lungometraggio della regista brasiliana Maya Da-Rin, nata a Rio de Janeiro, ed è prodotto dalle società brasiliane Tamanduá Vermelho e Enquadramento Produçoes, in coproduzione con Komplizen Film (Germania) e Still Moving (Francia). Racconta la storia di Justino, un amerindiano di 45 anni che vive a Manaus, una città industriale circondata dalla foresta pluviale amazzonica. In preda a una febbre alta, inizia a sognare una creatura che vaga per la foresta. In televisione, i notiziari parlano di un animale selvatico che si aggira per il quartiere. Justino crede di essere seguito, ma non è sicuro se sia un animale o un uomo. Il progetto è stato sviluppato allo ScriptLab 2015 e al FeatureLab 2016, e ha ricevuto una sovvenzione del TFL per la produzione di € 50.000 attraverso il TFL Co-Production Fund.

Dall’inizio delle sue attività nel 2008, il TorinoFilmLab ha supportato più di 350 progetti di lungometraggi e serie TV in fase di sviluppo e ha erogato € 4.900.000 a sostegno della loro produzione e distribuzione. Con Maternal e The Fever, TFL ha visto un totale di 101 produzioni completate – di registi provenienti da 49 paesi – prendere parte ai suoi programmi di sviluppo, produzione e distribuzione. Questi film sono stati presentati in anteprima nei più importanti festival cinematografici e sono stati distribuiti con successo in tutto il mondo: non meno di 22 film sono stati selezionati a Cannes, 15 alla Berlinale, 13 a Venezia e nove a Locarno. L’elenco include Touch Me Not [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Adina Pintilie
scheda film
]
(Adina Pintilie, Berlinale 2018 - Orso d’Oro per il miglior film, Premio GWFF per la miglior opera prima), A Land Imagined [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Yeo Siew Hua, Locarno Film Festival 2018 - Pardo d’Oro) e Port Authority [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Danielle Lessovitz, Un Certain Regard a Cannes 2019), tra i tanti altri.

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.