email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE / FINANZIAMENTI Svizzera

Ultima settimana di postproduzione per My Little Sister

di 

- Nina Hoss, Lars Eidinger, Jens Albinus e Marthe Keller sono nel cast del secondo lungometraggio di finzione del duo di registe svizzere Stéphanie Chuat e Véronique Reymond

Ultima settimana di postproduzione per My Little Sister
Nina Hoss e Lars Eidinger in My Little Sister

Prodotto dalla zurighese Vega Film, il nuovo film di Stéphanie Chuat e Véronique Reymond, My Little Sister [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Stéphanie Chuat e Véroniqu…
scheda film
]
(titolo originario Schwesterlein), mette in scena una donna forte alle prese con i dilemmi della vita. Un tema che non smette d’intrigare le due registe svizzere.

Dopo il successo del loro primo lungometraggio La Petite Chambre [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Véronique Reymond, Stépha…
scheda film
]
(2010) presentato in prima mondiale al Locarno Festival, selezionato per rappresentare la Svizzera agli Academy Awards e vincitore di due Quartz (miglior film di finzione e miglior sceneggiatura), il duo di registe svizzere reitera l’exploit nel 2018 con Les Dames [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, documentario selezionato in numerosi festival (Visions du réel, Giornate di Soletta e Locarno Festival per non citarne che alcuni) e nominato per il Premio del cinema svizzero come miglior documentario.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Come si suol dire, non c’è due senza tre e quindi ecco quasi terminata la postproduzione della loro nuova finzione My Little Sister. La data d’uscita nelle sale o l’eventuale selezione in festival svizzeri o europei non è ancora nota ma quello che trapela sin d’ora lascia presagire interessanti sorprese.

Da quando a suo fratello gemello Sven è stata diagnosticata la leucemia, Lisa sembra perdere piede. Sposata con Martin, un manager di una scuola privata, Lisa ha deciso/decide di abbandonare la sua carriera di drammaturga a Berlino per seguirlo in Svizzera e fondare una famiglia. Ma più la salute di Sven peggiora più le domande esistenziali legate al suo quotidiano si fanno assillanti. Lisa decide di riprendere contatto con le sue radici berlinesi e le sue aspirazioni profonde. Le conseguenze di questa metamorfosi radicale non lasciano però la sua coppia indenne.

Il cast internazionale è composto da nomi noti: Nina Hoss (che si è fatta conoscere soprattutto negli ultimi anni grazie alla stretta collaborazione con il regista Christian Petzold: Yella [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Jerichow [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Christian Petzold
scheda film
]
, Barbara [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Christian Petzold
scheda film
]
e Phoenix [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Christian Petzold
scheda film
]
), Lars Eidinger (che ha recitato in numerosi film internazionali: Everyone Else [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Maren Ade
scheda film
]
di Maren Ade, Sils Maria [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Charles Gillibert
intervista: Olivier Assayas
scheda film
]
e Personal Shopper [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Artemio Benki
intervista: Olivier Assayas
scheda film
]
di Olivier Assayas e molti altri), Jens Albinus (collaboratore abituale di Lars Von Trier), Marthe Keller (la cui carriera è immensa e comprende collaborazioni con registi del calibro di Claude Lelouch, Billy Wilder e Clint Eastwood, anche con numerosi registi svizzeri: Laurent Nègre in Fragile [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, per il quale ha vinto un Quartz per la miglior interpretazione in un ruolo secondario, e Barbet Schroeder in Amnesia [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) e Thomas Ostermeier (Cavaliere delle Arti e delle Lettere e Leone d’oro alla carriera alla Biennale di Venezia e dal 1999 direttore e direttore artistico della Schaubühne).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy