email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

SIVIGLIA 2019 Siviglia Industria

Siviglia seleziona dieci progetti per il suo forum Coproduzioni Europee

di 

- Un totale di 40 progetti spagnoli e italiani sono stati presentati alla prima edizione dell'evento professionale del festival

Siviglia seleziona dieci progetti per il suo forum Coproduzioni Europee
Il regista Bonifacio Angius, il cui progetto Confiteor è stato selezionato

Dopo aver aperto il bando qualche settimana fa (leggi la news), la prima edizione del forum Coproduzioni Europee del Festival del Cinema Europeo di Siviglia, dedicato alle sinergie tra le cinematografie spagnola e italiana, ha ricevuto 40 domande. Tra queste, sono stati selezionati dieci titoli per concorrere ai premi dell'evento, il Premio del Festival di Siviglia (dotato di € 3.000 in contanti) e il Premio Arte Sonora (dotato di € 5.000 in servizi di post-produzione).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Tra i progetti, provenienti da Spagna e Italia, spiccano nomi come l'italiano Bonifacio Angius (che ha gareggiato nel 2014 a Locarno con il suo primo lungometraggio, Perfidia [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, e ha presentato a Torino l'anno scorso il suo secondo titolo, Ovunque proteggimi [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), e gli spagnoli Marina Seresesky (la cui opera prima La puerta abierta [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
ha ricevuto nel 2016 una buona accoglienza sia a livello nazionale che internazionale), Javier Marco Rico e Carlo d'Ursi (che preparano le loro attese opere prime).

Ognuno di questi dieci progetti sarà presentato mercoledì 13 novembre davanti a una giuria composta dai professionisti Antonio Pérez (Maestranza Films e Suroeste Films), Sara Santaella (Arte Sonora Estudios) e Laura Pugno (Centro culturale italiano di Madrid), e beneficerà di incontri individuali con i partecipanti all'evento.

Il direttore del festival, José Luis Cienfuegos, ha celebrato il successo di questa iniziativa e ha sottolineato che nei prossimi anni si ripeterà con altri paesi ospiti. L'edizione di quest'anno è organizzata insieme alla neonata Associazione andalusa di produttori di cinema di finzione, documentari, animazione e serie (ANCINE), l’Apulia Film Commission, la AGICI (Associazione Generale Industrie Cine-Audiovisive Indipendenti), la Andalucía Film Commission e la Direzione Generale per il Cinema del MIBACT italiano, con l’aiuto di Cineuropa.

I progetti selezionati sono:

Animal / humano - Alessandro Pugno (Spagna)
Produzione: Pecado Films

Amarillo profundo - Esther Lopera Campillo, Miguel Arjona (Spagna)
Produzione: La Chincheta

Caleta Palace - José Antonio Hergueta (Spagna)
Produzione: MLK Producciones

Confiteor - Bonifacio Angius (Italia)
Produzione: Il Monello Film

En nombre de la muerte, te amaré siempre - Carlo d'Ursi (Spagna)
Produzione: Potenza Producciones

Empieza el baile - Marina Seresesky (Spagna)
Produzione: Áralan Films

Itsnogame - Alex e Federico Penzo (Italia)
Produzione: EDI Effetti Digitali Italiani

Josefina - Javier Marco Rico (Spagna)
Produzione: White Leaf Producciones

Piove - Gustavo Hernández (Italia)
Produzione: Propaganda Italia

Quattro chicos in fuga - Chiara Rap (Italia)
Produzione: Night Swim

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dallo spagnolo)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.