email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL / PREMI Italia

Assegnati i premi Meno di Trenta, dedicati ai giovani attori

di 

- Giulio Pranno, Ludovica Martino, Carlotta Antonelli e Giacomo Ferrara sono i vincitori della prima edizione del premio riservato agli interpreti italiani di cinema e televisione sotto i 30 anni

Assegnati i premi Meno di Trenta, dedicati ai giovani attori
L'attore Giulio Pranno alla cerimonia dei premi Meno di Trenta (© Rocco Giurato)

Sono Giulio Pranno, Ludovica Martino, Carlotta Antonelli e Giacomo Ferrara i vincitori della prima edizione di Meno di Trenta, il nuovo premio riservato agli interpreti italiani di cinema e televisione sotto i 30 anni, ideato da Silvia Saitta con la direzione artistica di Stefano Amadio e Silvia Saitta, prodotto dal Nuovo Cinema Aquila di Roma con il patrocinio del Mibact.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La giuria stampa, composta da Vittoria Scarpa (Cineuropa), Luca Ottocento (Fabrique Du Cinéma), Elena Balestri (Funweek.it), Valentina Ariete/Margherita Bordino/Eva Carducci/Gabriella Gilberti/Sonia Serafini (The Giornaliste) e Alessandra De Tommasi (Airquotes.it), ha eletto i vincitori delle quattro categorie principali, partendo dalle cinquine proposte dalla direzione artistica che ha preso in considerazione le uscite dal 1° gennaio al 31 ottobre 2019. La cerimonia di premiazione si è svolta sabato 7 dicembre a Roma, al Nuovo Cinema Aquila.

Il premio Miglior Attore - Cinema è stato assegnato a Giulio Pranno per il film Tutto il mio folle amore [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Gabriele Salvatores, perché “dona al personaggio di Vincent una leggerezza e un’empatia perfetta e speciale. Con questo ruolo ha emozionato tutti e scoperto il suo immenso talento”. Pranno ha avuto la meglio su Giampiero De Concilio (Un giorno all'improvviso [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), Francesco Di Napoli (La paranza dei bambini [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Roberto Saviano
scheda film
]
), Francesco Gheghi (Mio fratello rincorre i dinosauri [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Stefano Cipani
scheda film
]
) e Guglielmo Poggi (Bentornato Presidente [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
).

Il premio Migliore Attrice - Cinema è andato invece a Ludovica Martino per il film Il campione [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Leonardo D’Agostini
scheda film
]
di Leonardo D'Agostini, “per aver dato al personaggio di Alessia la giusta dose di genuinità e dolcezza” e per la sua “presenza luminosa e schietta che lascia il segno ogni volta che compare sullo schermo”. Le altre candidate erano Anastasiya Bogach (Fiore gemello [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), Ginevra Francesconi (The Nest - Il Nido [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Roberto De Feo
scheda film
]
), Angela Fontana (Lucania - Terra Sangue e Magia [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) e la coppia Blu Yoshimi - Denise Tantucci (Likemeback [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
).

Passando alle categorie dedicate alla serialità televisiva, la Migliore Attrice - Fiction è risultata Carlotta Antonelli per il suo ruolo nella serie originale Netflix Suburra - la serie 2per la capacità di rappresentare con intensità, in primis attraverso un convincente lavoro sugli sguardi e sulla gestualità, la forte determinazione del personaggio di Angelica”. Antonelli era finalista con Antonia Fotaras (Mentre ero via), Benedetta Gargari (Skam Italia 3), Fotinì Peluso (La compagnia del cigno) e Valentina Romani (La Porta Rossa 2).

Sempre per Suburra - la serie 2 si è aggiudicato il premio come Miglior Attore - Fiction Giacomo Ferrara, che “a Spadino ha dato il meglio del suo talento, alternando sguardi di fuoco e sorrisi spiazzanti. E anche qualche passo di danza”. Ferrara era in gara con Giancarlo Commare (Skam Italia 3), Emanuele Misuraca (La compagnia del cigno), Eduardo Valdarnini (Suburra - la serie 2) e Lorenzo Zurzolo (Baby 2).

Consegnato inoltre il Premio speciale Under 30 New Generation al regista 22enne Phaim Bhuiyan per il film Bangla [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, riconoscimento assegnato dalla direzione artistica del progetto e proposto per valorizzare tematiche contemporanee e universali come l'integrazione e il rispetto reciproco.

Infine, è la 19enne Jenny De Nucci la vincitrice del Premio speciale Under 30 New Media, riconoscimento proiettato nel futuro delle professioni legate all'arte e alla comunicazione, e assegnato da una giuria di studenti delle scuole superiori.

I premi:

Miglior Attore – Cinema
Giulio Pranno - Tutto il mio folle amore [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

Migliore Attrice – Cinema
Ludovica Martino - Il campione [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Leonardo D’Agostini
scheda film
]

Migliore Attrice – Fiction
Carlotta Antonelli - Suburra - la serie 2

Miglior Attore – Fiction
Giacomo Ferrara - Suburra - la serie 2

Premio speciale Under 30 New Generation
Phaim Bhuiyan - Bangla [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

Premio speciale Under 30 New Media
Jenny De Nucci

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.