email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Francia

Dinard la britannica

di 

La 14ma edizione del festival del film britannico di Dinard che si svolgerà nella cittadina bretone dal 2 al 5 ottobre, ha presentato ieri il suo programma. 48 i film che verranno presentati quest’anno, e una competizione che assegnerà l’Hitchcock d’Oro, quasi tutti con una evidente tendenza all’esplorazione di temi difficili.
“La maggior parte dei film selezionati esprime una certa rabbia nei riguardi di un mondo che sembra non andare più per il suo verso. Come se i registi avessero dei conti da saldare” ha annunciato il direttore artistico del festival di Dinard Hussam Hindi nel corso della conferenza stampa. “Il 70 per cento dei film parla di razzismo, esilio, di frontiere, di perdita di identità, di preti omosessuali, di alcolismo” ha sottolineato “a mostrare una Inghilterra ricca di conflitti e un’immagine del mondo caotica”.
Queste tematiche si declineranno attraverso una competizione (che l’anno scorso ha premiato Bloody Sunday [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) di sei film inediti in Francia : 16 Years of Alcohol di Richard Jobson, Conspiracy of Silence di John Deery, Girl with a Pearl Earring [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Peter Webber, Kiss of Life di Emily Young, One for The Road di Chris Cooke e Wondrous Oblivion di Paul Morrison. Inoltre il festival si inaugurerà con Calendar Girls di Nigel Cole, proponendo in seguito proiezioni speciali di In America di Jim Sheridan e Bright Young Things [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Stephen Fry, alle quali si aggiungeranno le anteprime di In This World di Michael Winterbottom, Listening di Kenneth Branagh e The Mother di Roger Michell.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Presieduta dal produttore Charles Gassot (Telema), il festival renderà omaggio ai registi Alan Parker e Jim Sheridan e al cantante dei Clash Joe Strummer (con tre film in cui ha girato). Al programma si aggiunge anche una selezione di corti britannici degli ultimi anni e di scuole francesi e britanniche, la Femis e la NFTD proporranno ognuna tre dei migliori film di fine studio dei propri allievi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy