email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

BERLINALE 2020 EFM

RaiCom vende il candidato all’Orso d'oro Volevo nascondermi

di 

- Il titolo di punta del listino del braccio commerciale della Rai allo European Film Market di Berlino è il biopic di Giorgio Diritti su Ligabue con Elio Germano

RaiCom vende il candidato all’Orso d'oro Volevo nascondermi
Volevo nascondermi di Giorgio Diritti

Volevo nascondermi [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Giorgio Diritti
scheda film
]
, in Concorso alla 70ma Berlinale è il titolo di punta del listino di RaiCom allo European Film Market che si apre il 20 febbraio. Il film diretto da Giorgio Diritti, il quarto lungometraggio del regista bolognese sessantenne rivelatosi nel 2005 con Il vento fa il suo giro [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, è un biopic dedicato ad Antonio Ligabue, uno dei più grandi pittori italiani del XX secolo. A trasformarsi nell’artista reietto, affetto da rachitismo e gozzo, disperatamente solo, è Elio Germano, in cerca di un nuovo riconoscimento per la sua eccezionale performance. Per Elio Germano non si tratta della prima interpretazione di un’importante personalità della cultura italiana: nel 2014 aveva infatti ricoperto il ruolo di Giacomo Leopardi nel film Il giovane favoloso [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mario Martone
scheda film
]
, che gli era valso il David di Donatello 2015 come miglior attore protagonista. Germano ha vinto il premio al miglior attore al Festival di Cannes nel 2010 per La nostra vita [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]
. In Volevo nascondermi Elio Germano sarà affiancato da Pietro Traldi, Orietta Notari, Andrea Gherpelli, Oliver Johann Ewy (Ligabue da adolescente), Leonardo Carrozzo (Ligabue da bambino). Il film è prodotto da Palomar in collaborazione con Rai Cinema e con il sostegno del MiBACT e della Regione Emilia Romagna, in associazione con Coop Alleanza 3.0, Demetra Formazione s.r.l. e Finregg s.p.a., ed è distribuito nelle sale italiane da 01 Distribution.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Nella line up di RaiCom Rosa Pietra Stella [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, opera prima di Marcello Sannino, che ha debuttato all’IFFR - International Film Festival Rotterdam nella sezione Voices. Ambientato nella periferia napoletana, il film è interpretato da Ivana Lotito, Fabrizio Rongione e Ludovica Nasti, la piccola attrice rivelazione de L'amica geniale. Producono Parallelo 41, Bronx Film, PFA Films, Rai Cinema, con il contributo del MiBACT, con il sostegno di Film Commission Regione Campania.

Altra novità nel listino RaiCom è Un figlio di nome Erasmus (A Son Called Erasmus), commedia firmata da Alberto Ferrari con il duo comico composto da Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, affiancati da Ricky Memphis, Daniele Liotti, Filipa Pinto. Quattro amici quarantenni vengono chiamati a Lisbona per il funerale di Amalia, la donna che tutti e quattro hanno amato da ragazzi quando facevano l'Erasmus in Portogallo. Qui ricevono una notizia che sconvolge le loro vite. Amalia ha lasciato una inaspettata eredità: un figlio concepito con uno di loro. Ma chi è il padre? Il film è prodotto e distribuito da Eagle Pictures.

Tra gli altri film che RaiCom porta al mercato di Berlino all’attenzione dei compratori internazionali c’è Tutto il mio folle amore [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, il film di Gabriele Salvatores presentato fuori concorso alla Mostra di Venezia l’anno scorso, menzione speciale al Festival du Cinéma Italien de Bastia e premiato dal pubblico al Festival del Cinema Italiano di Ajaccio e a quello di Madrid. Un altro biopic, ancora in postproduzione è Il cattivo poeta (The Bad Poet), opera prima di Gianluca Jodice, che vede Sergio Castellitto nei panni del poeta Gabriele D’Annunzio. Prodotto da Ascent Film, bathysphere, Rai Cinema, con il contributo del MiBACT, con il sostegno di Regione Lazio.

Chiudono la lista Freaks Out, opera seconda di Gabriele Mainetti (leggi l’articolo); Magari [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, opera prima di Ginevra Elkann selezionata in 14 festival; Momenti di trascurabile felicità [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Daniele Luchetti, anch’esso reduce da un lungo tour festivaliero; The Staggering Girl di Luca Guadagnino, presentato in anteprima a maggio 2019 al Festival di Cannes, nella sezione Quinzaine des Réalisateurs, protagoniste Alba Rohrwacher, Julianne Moore, KiKi Layne, Kyle MacLachlan, Marthe Keller e Mia Goth.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.