email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

DAVID DI DONATELLO 2020

Il traditore guida le nomination ai David di Donatello

di 

- Il film di Marco Bellocchio totalizza 18 candidature, seguono Il primo re e Pinocchio con 15, e Martin Eden con 11. Cerimonia di premiazione il 3 aprile

Il traditore guida le nomination ai David di Donatello
Il traditore di Marco Bellocchio

Sono Il primo re [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, Il traditore [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Marco Bellocchio
scheda film
]
, La paranza dei bambini [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Roberto Saviano
scheda film
]
, Martin Eden
 [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pietro Marcello
scheda film
]
e Pinocchio [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Matteo Garrone
scheda film
]
a contendersi il titolo di miglior film, e anche quello per la miglior regia, alla 65ma edizione dei David di Donatello, i premi più prestigiosi del cinema italiano che saranno consegnati il 3 aprile. Il film di Marco Bellocchio su Tommaso Buscetta totalizza il maggior numero di candidature (18), seguito da Il primo re di Matteo Rovere e Pinocchio di Matteo Garrone (15 nomination ciascuno) e Martin Eden di Pietro Marcello (11). È un’edizione dei David che abbraccia più generazioni e all’insegna della diversità, questa del 2020, secondo la presidente dell’Accademia del Cinema Italiano Piera Detassis, che oggi, all’annuncio delle candidature, ha anche sottolineato le 4 nomination andate a Bangla [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del 24enne Phaim Bhuiyan (tra cui miglior regista esordiente e miglior sceneggiatura originale).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Completano la cinquina del miglior regista esordiente 5 è il numero perfetto [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Igort
scheda film
]
di Igort (9 candidature in tutto), Il campione [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Leonardo D’Agostini
scheda film
]
di Leonardo D’Agostini, L’immortale [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Marco D’Amore e Sole [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Carlo Sironi
scheda film
]
di Carlo Sironi. La categoria di miglior attrice protagonista vede schierate (con ex aequo) Valeria Bruni Tedeschi per I villeggianti [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Valeria Bruni Tedeschi
scheda film
]
, Jasmine Trinca per La dea fortuna [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, Isabella Ragonese per Mio fratello rincorre i dinosauri [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Stefano Cipani
scheda film
]
, Linda Caridi per Ricordi? [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Valerio Mieli
scheda film
]
, Lunetta Savino per Rosa [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e Valeria Golino per Tutto il mio folle amore [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
. Il miglior attore protagonista sarà scelto invece tra Toni Servillo (5 è il numero perfetto), Alessandro Borghi (Il primo re), Francesco di Leva (Il sindaco del rione Sanità [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mario Martone
scheda film
]
), Pierfrancesco Favino (Il traditore) e Luca Marinelli (Martin Eden).

Per i ruoli secondari sono candidate Valeria Golino (5 è il numero perfetto), Anna Ferzetti (Domani è un altro giorno [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]
), Tania Garribba (Il primo re), Maria Amato (Il traditore) e Alida Baldari Calabria (Pinocchio), mentre per gli uomini non protagonisti sono in lizza Carlo Buccirosso (5 è il numero perfetto), Stefano Accorsi (Il campione), Fabrizio Ferracane e Luigi Lo Cascio (entrambi per Il traditore), Roberto Benigni (Pinocchio).

I cinque documentari che si contendono il David 2020 sono Citizen Rosi [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Carolina Rosi e Didi Gnocchi
scheda film
]
di Didi Gnocchi e Carolina Rosi, Fellini fine mai [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Eugenio Cappuccio, La mafia non è più quella di una volta [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Franco Maresco, Se c’è un aldilà sono fottuto. Vita e cinema di Claudio Caligari [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Simone Isola e Fausto Trombetta, e Selfie [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Agostino Ferrente.

La cerimonia di premiazione della 65ma edizione dei David di Donatello si terrà il 3 aprile a Roma. Già assegnato al primo turno di votazione il premio per il miglior film straniero: è Parasite di Bong Joon Ho. Il David del miglior cortometraggio va a Inverno di Giulio Mastromauro.

Miglior film
Il primo re [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Matteo Rovere (Italia/Belgio)
Il traditore [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Marco Bellocchio
scheda film
]
- Marco Bellocchio (Italia/Francia/Germania/Brasile)
La paranza dei bambini [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Roberto Saviano
scheda film
]
– Claudio Giovannesi
Martin Eden [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pietro Marcello
scheda film
]
– Pietro Marcello (Italia/Francia/Germania)
Pinocchio [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Matteo Garrone
scheda film
]
– Matteo Garrone (Italia/Francia)

Miglior regia
Matteo Rovere - Il primo re
Marco Bellocchio - Il traditore
Claudio Giovannesi - La paranza dei bambini
Pietro Marcello - Martin Eden
Matteo Garrone - Pinocchio

Miglior regista esordiente
Igort - 5 è il numero perfetto [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Igort
scheda film
]
(Italia/Belgio/Francia)
Phaim Bhuiyan - Bangla [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

Leonardo D’Agostini - Il campione [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Leonardo D’Agostini
scheda film
]

Marco D’Amore - L’immortale [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

Carlo Sironi - Sole [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Carlo Sironi
scheda film
]
 (Italia/Polonia)

Miglior sceneggiatura originale
Phaim Bhuiyan, Vanessa Picciarelli - Bangla
Filippo Gravino, Francesca Manieri, Matteo Rovere - Il primo re
Marco Bellocchio, Ludovica Rampoldi, Valia Santella, Francesco Piccolo - Il traditore
Gianni Romoli, Silvia Ranfagni, Ferzan Ozpetek - La dea fortuna [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

Valerio Mieli - Ricordi? [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Valerio Mieli
scheda film
]
(Italia/Francia)

Miglior sceneggiatura non originale
Mario Artone, Ippolita Majo - Il sindaco del rione Sanità [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mario Martone
scheda film
]

Thomas Bidegain, Jean-Luc Fromental, Lorenzo Mattotti - La famosa invasione degli orsi in Sicilia [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Lorenzo Mattotti
scheda film
]
(Francia/Italia)
Maurizio Braucci, Claudio Giovannesi, Roberto Saviano - La paranza dei bambini
Maurizio Braucci, Pietro Marcello - Martin Eden
Matteo Garrone, Massimo Ceccherini - Pinocchio

Miglior produttore
Domenico Procacci e Anna Maria Morelli (Tim Vision) - Bangla
Grøenlandia, Rai Cinema, Gapbusters, Romanz Citizen con Rai Cinema - Il primo re
IBC Movie, Kavac Film con Rai Cinema - Il traditore
Pietro Marcello, Beppe Caschetto, Thomas Ordonneau, Michael Weber, Viola Fügen e Rai Cinema - Martin Eden
Archimede, Le Pacte e Rai Cinema - Pinocchio

Miglior attrice protagonista
Valeria Bruni Tedeschi - I villeggianti [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Valeria Bruni Tedeschi
scheda film
]

Jasmine Trinca - La dea fortuna
Isabella Ragonese - Mio fratello rincorre i dinosauri [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Stefano Cipani
scheda film
]
(Italia/Spagna)
Linda Caridi - Ricordi?
Lunetta Savino - Rosa [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Italia/Slovenia)
Valeria Golino - Tutto il mio folle amore [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

Miglior attore protagonista
Toni Servillo - 5 è il numero perfetto
Alessandro Borghi - Il primo re
Francesco di Leva - Il sindaco del rione Sanità
Pierfrancesco Favino - Il traditore
Luca Marinelli - Martin Eden

Miglior attrice non protagonista
Valeria Golino - 5 è il numero perfetto
Anna Ferzetti - Domani è un altro giorno [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]

Tania Garribba - Il primo re
Maria Amato - Il traditore
Alida Baldari Calabria - Pinocchio

Miglior attore non protagonista
Carlo Buccirosso - 5 è il numero perfetto
Stefano Accorsi - Il campione
Fabrizio Ferracane - Il traditore
Luigi Lo Cascio - Il traditore
Roberto Benigni - Pinocchio

Miglior fotografia
Daniele Ciprì - Il primo re
Valdan Radovic - Il traditore
Francesco Giacomo - Martin Eden
Nicolaj Brünel - Pinocchio
Daria D’Antonio - Ricordi?

Miglior musica
L’Orchestra di Piazza Vittorio - Il flauto magico di Piazza Vittorio [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 (Italia/Francia)
Andrea Farri - Il primo re
Nicola Piovani - Il traditore
Dario Marianelli - Pinocchio
Thom Yorke - Suspiria [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Italia/Stati Uniti)

Miglior canzone originale
“Festa” scritta da Shoshi Md Ziaul e Antonio Aiello, musica di Antonio Aiello, interpretata da Moonstar Studio - Bangla
“Rione Sanità” parole, musica e interpretazione di Ralph P - Il sindaco del rione Sanità
“Un Errore di Distrazione” parole e musica di Dario Brunori, interpretata da Brunori SAS - L’ospite [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Duccio Chiarini
scheda film
]
(Italia/Svizzera/Francia)
“Che Vita Meravigliosa” parole e musica di Antonio Diodato, interpretata da Diodato - La dea fortuna
“Suspirium” parole, musica e interpretazione di Thom Yorke - Suspiria

Miglior scenografia
Nello Giorgetti - 5 è il numero perfetto
Tonino Zera - Il primo re
Andrea Castorina - Il traditore
Dimitri Capuani - Pinocchio
Inbal Weinberg - Suspiria

Miglior costumista
Nicoletta Taranta - 5 è il numero perfetto
Valentina Taviani - Il primo re
Daria Calvelli - Il traditore
Andrea Cavalletto - Martin Eden
Massimo Cantini Parrini - Pinocchio

Miglior truccatore
Andreina Becagli - 5 è il numero perfetto
Roberto Pastore, Andrea Leanza, Valentina Visintin, Lorenzo Tamburini - Il primo re
Dalia Colli, Lorenzo Tamburini - Il traditore
Dalia Colli, Mark Coulier (trucco prostetico) - Pinocchio
Fernanda Perez - Suspiria

Migliori acconciature
Marzia Colomba - Il primo re
Alberta Giuliani - Il traditore
Daniela Tartari - Martin Eden
Francesco Pegoretti - Pinocchio
Manolo García - Suspiria

Miglior montatore
Gianni Vezzosi - Il primo re
Jacopo Quadri - Il sindaco del rione Sanità
Francesca Calvelli - Il traditore
Aline Hervé, Fabrizio Federico - Martin Eden
Marco Spoletini - Pinocchio

Miglior suono
Daniele Maraniello, Max Gobiet, Giuseppe D’Amato, Francesco Albertelli, Marcos Molina Jaime - 5 è il numero perfetto
Angelo Bonanni, Davide D’Onofrio, Mirko Perri, Mauro Eusepi, Michele Mazzucco - Il primo re
Gaetano Carito, Adriano di Lorenzo, Pierpaolo Merafino, Lilio Rosato, Gianluca Basili, Francesco Tumminello - Il traditore
Denny De Angelis, Simone Panetta, Stefano Grosso, Michael Kaczmarek - Martin Eden
Maricetta Lombardo, Luca Novelli, Daniela Bassani, Stefano Grosso, Gianni Pallotto - Pinocchio

Migliori effetti visivi
Giuseppe Squillaci - 5 è il numero perfetto
Francesco Grisi, Gaia Bussolati - Il primo re
Rodolfo Migliari - Il traditore
Theo Demeris, Rodolfo Migliari - Pinocchio
Luca Saviotti - Suspiria

Miglior documentario
Citizen Rosi [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Carolina Rosi e Didi Gnocchi
scheda film
]
- Didi Gnocchi, Carolina Rosi
Fellini fine mai [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Eugenio Cappuccio
La mafia non è più quella di una volta [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Franco Maresco
Se c’è un aldilà sono fottuto. Vita e cinema di Claudio Caligari [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Simone Isola, Fausto Trombetta
Selfie [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Agostino Ferrente (Francia/Italia)

Miglior film straniero
C’era una volta a… Hollywood – Quentin Tarantino (Stati Uniti)
Green Book – Peter Farrelly (Stati Uniti)
Joker – Todd Phillips (Stati Uniti)
L’ufficiale e la spia [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
– Roman Polanski (Francia/Italia)
Parasite – Bong Joon-ho (Corea del Sud) (vincitore)

Miglior cortometraggio
Baradar - Beppe Tufarulo
Inverno - Giulio Mastromauro (vincitore)
Il nostro tempo - Veronica Spedicati
Mia sorella - Saverio Cappiello
Unfolded - Cristina Picchi

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.