email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FILM / RECENSIONI Regno Unito / Stati Uniti

Recensione: A Guide to Second Date Sex

di 

- La regista esordiente Rachel Hirons mostra alcuni momenti promettenti in questo adattamento della sua esilarante pièce teatrale con George MacKay e Alexandra Roach

Recensione: A Guide to Second Date Sex
George MacKay e Alexandra Roach in A Guide to Second Date Sex

La regista esordiente Rachel Hirons ha adattato per il grande schermo la sceneggiatura della sua opera teatrale, A Guide to Second Date Sex [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, messa in scena all'Edinburgh Fringe Festival e nei teatri di Londra. Come suggerisce il titolo del film (lett. Una guida al sesso al secondo appuntamento) ora in uscita in VoD nel Regno Unito, si tratta di una romcom sugli sforzi di un ragazzo per fare sesso al suo secondo appuntamento. Le radici teatrali della sceneggiatura sono evidenti giacché, in linea di massima, il film si limita a due location, una discoteca e una casa, ma il film non riesce mai a rendere credibili i personaggi in questo contesto.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La coppia ha circa vent'anni, e la storia sembra più adatta ad adolescenti curiosi di sesso e su cosa fare agli appuntamenti. Hirons riesce a trasmettere un senso di imbarazzo, e ci sono vari momenti comici a dimostrazione che, guidata nel modo giusto, la regista potrebbe creare delle fantastiche anti-romcom e distruggere i cliché del genere. Ma intanto, A Guide to Second Date Sex si presenta come un adolescente ribelle che, per quanto ci provi, non riesce ad andare oltre alle tipiche commedie targate Working Title.

La romcom è interpretata da George MacKay, che sta vivendo un buon momento con le sue eccellenti interpretazioni in film avvincenti e violenti come 1917 [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 eTrue History of the Kelly Gang [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, ma che potrebbe non andare fierissimo di questo film. A interpretare la ragazza è Alexandra Roach, l'attrice che ha saputo ben interpretare la giovane Margaret Thatcher in The Iron Lady [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]
del 2011. I personaggi che interpretano, Laura e Ryan, sono entrambi in una fase di transizione.

Ryan è ancora appeso alla sua ex e ha la sua foto in camera da letto, nonostante abbia rotto con lei due anni prima, quando l'ha sorpresa a letto con il suo amico. Inibito sessualmente, ha deciso di non portare Laura in un ristorante indiano come promesso, ma invece di corteggiarla a casa sua. Si prepara mettendo i pesi sul pavimento della sua camera da letto, riordinando e ascoltando il suo coinquilino Dan (Michael Socha) dare consigli discutibili su come trascinare le ragazze in camera da letto, una cosa poco consona all'era #MeToo.

Da parte sua, Laura vive con la sua invadente madre in Galles da quando il suo fidanzamento è stato annullato dopo che il suo ex fidanzato le ha fatto una confessione stravolgente. Indossa jeans attillati e non si è rasata lì sotto, pensando che lei e questo ragazzo mangeranno qualcosa in un ristorante indiano. E poi, forse, solo forse, se le cose vanno bene, potrebbe finire a casa di Ryan.

L'azione si apre con loro che si incontrano il venerdì precedente al bar di una discoteca. Ci sono dei flashback a quella prima notte durante il secondo appuntamento, e il loro imbarazzo attuale entra in contrasto con la disinvoltura del loro primo incontro. Le voci nella loro testa forniscono un commento continuo ai loro pensieri e sentimenti. C'è un misterioso coinquilino (Tom Bell) che continua a saltar fuori dal nulla, il che fa ridere. E la collega di lavoro di Laura (Emma Rigby) arriva per aggiungere un po' di pepe all’appuntamento poco brillante. Ma nell'era di Fleabag, questo film appare obsoleto.

A Guide to Second Date Sex è una produzione britannico-americana guidata da Addington Films e Dignity Films Finance, in associazione con Shooting Script Films. AMP International si occupa delle vendite internazionali.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy