email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE / FINANZIAMENTI Italia / Belgio

Miss Marx, Susanna Nicchiarelli racconta la figlia di Karl

di 

- Il biopic in costume prodotto da Vivo Film con Tarantula celebra una delle prime donne che hanno combattuto per i diritti delle donne. In Concorso a Venezia 2020

Miss Marx, Susanna Nicchiarelli racconta la figlia di Karl
Romola Garai in Miss Marx (© Emanuela Scarpa)

Brillante, colta, libera e appassionata, Eleanor è la figlia più piccola del celebre filosofo ed economista Karl Marx, protagonista del biopic in costume Miss Marx [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Susanna Nicchiarelli
scheda film
]
girato da Susanna Nicchiarelli. “Tra le prime donne ad avvicinare i temi del femminismo e del socialismo”, si legge nella sinossi del film, “partecipa alle lotte operaie, combatte per i diritti delle donne e l’abolizione del lavoro minorile. Quando, nel 1883, incontra Edward Aveling, la sua vita cambia per sempre, travolta da un amore appassionato ma dal destino tragico”.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Racconta la regista 45nne romana: “Con la sua apparente incongruenza tra dimensione pubblica e privata la storia di Eleanor Marx apre un abisso sulla complessità dell'animo umano, sulla fragilità delle illusioni e sulla tossicità di certe relazioni sentimentali. Raccontare la vita di Eleanor vuol dire parlare di temi talmente moderni da essere ancora oggi, oltre un secolo dopo, rivoluzionari. In un momento in cui la questione dell'emancipazione è più che mai centrale, la vicenda di Eleanor ne delinea tutte le difficoltà e le contraddizioni: contraddizioni, credo, più che mai attuali per cercare di ‘afferrare’ alcuni tratti dell'epoca che stiamo vivendo”.

Nei panni della figlia dell’autore del Capitale c’è l’attrice britannica Romola Garai, conosciuta per la sua partecipazione alla serie della BBC The Hour e al film di Sarah Gavron Suffragette [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]
, affiancata da Patrick Kennedy nei panni di Edward Aveling. Nel cast appaiono anche John Gordon Sinclair, Felicity Montagu, Karina Fernandez, Emma Cunniffe, George Arrendell e il regista tedesco Philip Gröning (che impersona papà Karl Marx). La fotografia è di Crystel Fournier, mentre il montaggio è a cura di Stefano Cravero. Scenografie di Alessandro Vannucci con Igor Gabriel, costumi di Massimo Cantini Parrin.

Il film di produzione italo-belga è stato selezionato in Concorso alla Mostra del Cinema di Venezia 2020. “Ho visto dei film meravigliosi al Lido che mi hanno cambiato per sempre”, commenta Nicchiarelli. “E naturalmente non dimentico la felicità e la soddisfazione per l'accoglienza riservata al mio primo film, Cosmonauta [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, e poi al più recente Nico, 1988 [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Susanna Nicchiarelli
scheda film
]
. Adesso poter tornare a Venezia, per la prima volta in Concorso, è un'emozione ancora nuova”.

Miss Marx è prodotto da Vivo Film con Rai Cinema e Tarantula, in coproduzione con VOO e Be tv, con il sostegno di Eurimages, MIBACT –Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, Centre du Cinéma et de l’Audiovisuel de la Fédération Wallonie-Bruxelles, Regione Lazio, Regione Piemonte, con la partecipazione di Wallimage e il sostegno di Tax Shelter du Gouvernement Fédéral Belge – Casa Kafka Pictures empowered by Belfius. In Italia il film uscirà per 01 Distribution, mentre Celluloid Dreams si occupa della vendita internazionale dei diritti.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy