email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

ROMA 2020 Alice nella Città

Nuova location e nuove sinergie per Alice nella Città

di 

- La 18ma edizione della sezione parallela alla Festa di Roma dedicata ai più giovani presenta parte del suo programma alla Nuvola di Fuksas e una nuova sezione in collaborazione con Venezia

Nuova location e nuove sinergie per Alice nella Città
Shadows di Carlo Lavagna

Dopo aver proiettato film sulle facciate dei pahttps://cineuropa.org/film/393346/ [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
lazzi durante il lockdown e dopo aver organizzato un’arena galleggiante sul laghetto dell’Eur la scorsa estate, Alice nella Città sbarca sulla Nuvola di Fuksas per la sua 18ma edizione che si terrà nella capitale dal 15 al 25 ottobre, parallelamente alla 15ma Festa del cinema di Roma. Per la prima volta, il centro congressi progettato dal celebre architetto romano aprirà il suo Auditorium al cinema, ed è lì che si svolgerà una parte della ricca programmazione di Alice, dedicata come sempre alle nuove generazioni, e che quest’anno schiera 12 film in concorso, 5 fuori concorso, 6 eventi speciali, la nuova sezione Sintonie in collaborazione con Venezia 77 e la sezione Series, oltre a 3 restauri e 26 cortometraggi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

“Quest’anno abbiamo immaginato un rovesciamento dei confini festivalieri, che va oltre la ‘bollinatura’ dei film e alla ricerca ostinata dell’anteprima mondiale”, hanno affermato i direttori della sezione Gianluca Giannelli e Fabia Bettini introducendo Sintonie, la nuova linea di programma condivisa con il direttore della Mostra Alberto Barbera. “Il punto di contatto sono i ragazzi: quelli cinematografici raccontati nei film presentati a Venezia e ripresi da Alice nella città, e quelli che non hanno potuto partecipare alle proiezioni veneziane e che potranno recuperare ad Alice”. I 6 titoli proposti sono: I predatori [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pietro Castellitto
scheda film
]
di Pietro Castellitto (premiato per la sceneggiatura), Nowhere Special [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Uberto Pasolini
scheda film
]
di Uberto Pasolini, Listen [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Ana Rocha de Sousa
scheda film
]
di Ana Rocha de Sousa, Night of the Kings [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Philippe Lacôte
scheda film
]
di Philippe Lacôte, Mainstream di Gia Coppola e Sun Children di Majid Majidi.

Per quanto riguarda il Concorso Young Adult, saranno 11+1 (uno verrà annunciato nel corso della conferenza stampa della Festa del cinema di Roma, lunedì prossimo) i film in gara, votati da una giuria composta da 15 giovani selezionati su tutto il territorio nazionale. Tra questi spiccano titoli con al centro della narrazione il corpo che cambia attraverso lo sport, come Slalom [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Charlène Favier
scheda film
]
di Charlène Favier, Tigers [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Ronnie Sandahl e Nadia, Butterfly di Pascal Plante; altri sono incentrati sul senso di appartenenza a una comunità, come Gagarine [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Fanny Liatard e Jérémy Tro…
scheda film
]
di Fanny Liatard e Jérémy Trouilh, Punta Sacra [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Francesca Mazzoleni
scheda film
]
di Francesca Mazzoleni, Ibrahim [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Samir Guesmi; e poi ancora, la favola noir Shadows [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Carlo Lavagna
scheda film
]
di Carlo Lavagna, il film d’animazione Calamity [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Henri Magalon
scheda film
]
di Rémi Chayé e Felicità [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Bruno Merle. Si segnalano inoltre Kajillionaire di Miranda July, secondo Giannelli “il film più pazzo presentato negli ultimi anni”, e il documentario Stray di Elizabeth Lo.

Il programma del Fuori concorso quest’anno punta sulla scoperta e la valorizzazione del giovane cinema italiano: i titoli selezionati sono Movida [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Alessandro Padovani, Il mio corpo [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Michele Pennetta, Cuban Dancer di Roberto Salinas, Climbing Iran di Francesca Borghetti e Palazzo di giustizia [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Chiara Bellosi. Tra gli eventi speciali, il cartoon di Luca della Grotta e Francesco Dafano Trash, sul riciclo dei rifiuti; The Specials [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Éric Toledano e Olivier Nakache; Il futuro siamo noi [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, diretto da Gilles de Maistre (patrocinato dall’Unicef) e la promettente teen dramedy Sul più bello [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, opera prima di Alice Filippi.

Infine, nel programma Series saranno proiettate la serie britannica Pure di Aneil Karia, la francese Stalk di Simon Bouisson e l’italiana L’alligatore di Daniele Vicari ed Emanuele Scaringi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy