email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FILM / RECENSIONI Polonia

Recensione: Love Tasting

di 

- Il vincitore della competizione riservata ai film micro-budget del Festival del cinema polacco è un racconto di formazione frenetico e appassionato, che mostra il talento emergente Dawid Nickel

Recensione: Love Tasting
Sandra Drzymalska in Love Tasting

Love Tasting di Dawid Nickel è stato di gran lunga il miglior film presentato nella nuova competizione di film micro-budget, dedicata a lungometraggi prodotti con meno di 200.000 euro di sovvenzione dal Polish Film Institute. Di fatto, è stato uno dei film più interessanti e accattivanti dell'intero Festival del cinema polacco, che si è concluso il 12 dicembre.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Anche se sembra che non ci sia più nulla di nuovo o di fresco da dire su quella fase assolutamente orribile della vita umana – gli anni dell'adolescenza – Nickel riesce a trattare l'argomento con energia e impegno. Gli ormoni danno un ritmo alla storia, mentre la fantastica colonna sonora offre un riparo emotivo al gruppo di amici delle scuole medie smarriti (e neanche lontanamente ritrovati), all’inizio delle loro vacanze estive. La storia è ambientata in una piccola città, dove la vita quotidiana si svolge tra le prove del coro della chiesa, il frequentare la piscina locale, le feste clandestine, il garage o la cantina della casa dei genitori, e un balcone in un grattacielo. Qui è dove Kuba (Michał Sitnicki) fuma sigarette e osserva la sua vicina un po' più grande di età (Agnieszka Żulewska). Ufficialmente, sta uscendo con la schietta Monika (Sandra Drzymalska), il cui fratello gemello Tomek (Mikołaj Matczak) ha una cotta segreta per Kuba. Oliwka (Nel Kaczmarek), dal canto suo, dice alle sue amiche che sta avendo una storia d'amore clandestina con un ragazzo molto ambito, un atto che ha conseguenze più gravi che sforare un coprifuoco.

Il giovane cast è ipnotizzante – dal timido Tomek alla sicura di sé Oliwka – e Nickel trae una grande intensità dai suoi attori, rendendo ogni personaggio sia fastidioso che facilmente riconoscibile. La telecamera li tiene d'occhio, dando a Love Tasting un'atmosfera da documentario. Lo stile visivo ricorda quello dei due film recenti di Gaspar NoéLove [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e Climax [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
– ma non eguaglia la loro intensità; il ritmo e l'umore si avvicinano più ai primi film di Xavier Dolan. Anche i film di formazione indipendenti americani sembrano essere un riferimento, ma Nickel, che ha lavorato con Małgorzata Szumowska (Body [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Malgorzata Szumowska
intervista: Malgorzata Szumowska
scheda film
]
), ha uno stile tutto suo. La sua narrazione è fluida e talvolta caldamente ironica, e si bilancia bene con il tono dei personaggi che, come tutti gli adolescenti, si prendono troppo sul serio.

Anche la musica ha un ruolo cruciale qui, sia che sia in sottofondo per le routine di ballo di Tomek, sia che emuli le emozioni dei ragazzi. Matczak, Rotterdam Terror Corps, Low Roar, dj lotos e Hania Rani (compositrice premiata per il titolo selezionato nel concorso principale, I Never Cry [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Piotr Domalewski
scheda film
]
) sono tra gli autori della colonna sonora del film.

Nickel ha realizzato un film molto moderno, spavaldo e autentico sulla crescita in una piccola città, del tipo che si può trovare in ogni angolo del mondo e che risulta sempre troppo piccola per sentimenti, bisogni e desideri crescenti. Love Tasting cattura l'amarezza unica delle prime pene d’amore e delusioni, che fortunatamente diventano più dolci con il passare del tempo.

Love Tasting è prodotto da Marta Habior (Dolce Fine Giornata [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jacek Borcuch
scheda film
]
) per la sua compagnia di base a Varsavia No Sugar Films. Il distributore polacco è Galapagos Films.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy