email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE / FINANZIAMENTI Italia / Francia

Dario Argento fa il suo ritorno con Occhiali neri

di 

- Il Maestro del brivido italiano ha recentemente concluso le riprese del suo primo lungometraggio in un decennio, un ritorno al genere giallo di cui è stato pioniere

Dario Argento fa il suo ritorno con Occhiali neri
Ilenia Pastorelli in Occhiali neri

Dario Argento potrà essere oggi un regista meno attivo dal punto di vista professionale, ma la sua strana influenza macabra è ovunque: nella nuova generazione di giovani registi dell'orrore, come oggetto di prestigiosi remake con Suspiria [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del 2018, e anche attraverso il suo ruolo da protagonista nel recente film di Gaspar Noé Vortex [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, in anteprima a Cannes. Quindi la scena è stata davvero preparata per il suo ritorno al cinema vero e proprio con Occhiali neri, un giallo ambientato a Roma che si è concluso lo scorso agosto e sta attualmente ricevendo una nuova spinta promozionale dal suo agente di vendita, Wild Bunch International, all'American Film Market di novembre. Il film è stato prodotto da Conchita Airoldi e Laurentina Guidotti per Urania Pictures, con sede a Roma, e con la parigina Getaway Films come coproduttore.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Al di là del suo classico Suspiria del 1977, il lavoro di Argento tende a presentare trame di natura particolarmente contorta e anticonformista, spesso spiegabili attraverso una sorta di logica onirica. E dimentica le nozioni contemporanee di correttezza politica. La sceneggiatura di Occhiali neri firmata da Argento e da Franco Ferrini, sviluppata nel corso di una manciata di anni, lo conferma: l'attrice emergente Ilenia Pastorelli interpreterà una prostituta accecata da un serial killer in una aggressione fallita, che salva e si prende cura di Chin (l’esordiente Andrea Zhang), un giovane ragazzo cinese la cui vita è stata  rovinata per sempre dallo stesso maniaco. I due diventano alleati in una "lotta terrificante" per sconfiggere per sempre il serial killer.

Ambientato sia nella Roma urbana borghese che nella periferia rurale, il film unisce i mondi degli hotel chic intorno a Via Veneto e la comunità cinese. “Lei è cieca, lui è troppo giovane per cavarsela da solo. I due appartengono a due culture diverse: lei italiana, lui cinese. Questa combinazione è il motore di Occhiali neri. Il film rappresenta il mio desiderio di esplorare quei due mondi: quello di lei lo conosciamo bene; quello di lui è più misterioso, e ci farà entrare nei quartieri, nelle case e nei costumi della comunità cinese di Roma, dove hanno creato una vera e propria Chinatown”.

Anche Asia Argento, la figlia del regista, avrà un ruolo in Occhiali neri. Il film più recente di Argento prima di questo è stato Dracula 3D [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, ennesimo adattamento del racconto di Bram Stoker, che è stato accolto male quando è stato presentato in anteprima a Cannes nel 2012, come proiezione di mezzanotte.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy