email print share on Facebook share on Twitter share on LinkedIn share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE / FINANZIAMENTI Italia

Il nuovo film di Giorgio Diritti tra i progetti finanziati da IDM Film Commission Südtirol

di 

- L’ente altoatesino supporta in tutto tredici nuovi progetti, di cui undici italiani, uno tedesco e uno austriaco, per circa 154 giorni di riprese previsti sul territorio

Il nuovo film di Giorgio Diritti tra i progetti finanziati da IDM Film Commission Südtirol
Il regista Giorgio Diritti, il cui progetto Lubo è stato selezionato

Tredici nuovi progetti hanno ottenuto un finanziamento da parte di IDM Film Commission Südtirol, nell’ambito della prima call 2022 di aiuti destinati alla produzione e alla pre-produzione di lungometraggi, documentari, serie televisive, cortometraggi e short form series; 154 sono i giorni di riprese previsti sul territorio.

Tra i progetti selezionati, di cui undici italiani, uno tedesco e uno austriaco, spicca il nuovo film del regista di Volevo nascondermi [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Giorgio Diritti
scheda film
]
, Giorgio Diritti. Il titolo provvisorio è Lubo, e la storia, scritta dal regista insieme a uno dei suoi storici collaboratori Fredo Valla, è tratta dal romanzo Il seminatore di Mario Cavatore. Lubo è un artista di strada, uno zingaro svizzero a cui un’istituzione statale porta via i figli. Li cercherà con determinazione e a suo modo si vendicherà, scombinando i labili confini tra bene e male. Il film è prodotto da Rodeo Drive e Aranciafilm con Rai Cinema.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Nella lista dei progetti finanziati in produzione figura anche La Guardia dell’attore, regista e produttore Giulio Ricciarelli (Il labirinto del silenzio [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Giulio Ricciarelli
scheda film
]
). Scritto da Fabrizio Bozzetti, racconta una storia in cui la solidarietà e la complicità femminili sono capaci di superare il razzismo e i pregiudizi. Produce la torinese La Sarraz Pictures in coproduzione con la tedesca Heimatfilm e la belga Gapbusters Société Anonyme.

Un’altra coproduzione, con Germania e Austria, è Zweitland dell’altoatesino Michael Kofler, che firma anche la sceneggiatura. La vicenda è ambientata in Alto Adige dopo gli attentati del 1961, quando l'introverso Paul si trova improvvisamente a dover sostenere la giovane famiglia di suo fratello maggiore Anton, un terrorista latitante. Il film è prodotto dalla società di Bolzano Helios Sustainable Films in coproduzione con la tedesca Starhaus Filmproduktion e l‘austriaca KGP Filmproduktion.

Si muove invece tra la Calabria e la Germania Così com'è, opera prima di Antonello Scarpelli. La sceneggiatura, scritta dal regista, è incentrata su una famiglia che cerca di trovare una strada per comunicare. Un’ambientazione moderna per raccontare le preoccupazioni di una madre verso i propri figli che faticano a trovare un lavoro stabile e il marito malato di Alzheimer. Il film è prodotto dalla Albolina Film di Bolzano in coproduzione con la tedesca Sutor Kolonko e.K.

Dalla Germania arriva il nuovo capitolo del family movie dal titolo provvisorio Lassie - Una nuova avventura del regista tedesco Hanno Olderdissen. Prodotto dalla tedesca Henning Ferber Filmproduktions, questo nuovo adattamento cinematografico racconta di Florian che, insieme al suo amico a quattro zampe Lassie e un gruppo di giovanissimi compagni, dovrà fermare una squadra di criminali che ruba cani di razza per rivenderli all'asta.

Prodotto dall’austriaca blue+green communication è Flash Wars di Daniel Wunderer, che tocca tematiche fortemente attuali. Disordini, pandemie e brutalità della polizia hanno aumentato la richiesta di metodi più efficaci per preservare la pace. Ma le macchine possono davvero rendere il mondo un posto più sicuro? Cosa succederebbe se queste armi venissero violate e rivolte contro coloro che dovrebbero proteggere?

Infine, da citare in pre-produzione il nuovo lungometraggio di Luca Vendruscolo (Boris - Il film [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Ogni maledetto Natale [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), il cui titolo provvisorio è Italy first. Il regista sta scrivendo il film insieme a Simona Nobile. Produce l’altoatesina Enrosadira Pictures con la romana Dugong Films.

Per la lista completa dei progetti selezionati clicca qui. Le prossime scadenze entro cui è possibile presentare domanda per il sostegno del Fondo gestito da IDM Film Commission sono 3 maggio e 20 settembre 2022.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy