email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

CANNES 2022 Semaine de la Critique

Cinque registi europei in concorso alla Semaine de la Critique di Cannes

di 

- Emmanuelle Nicot, Cristèle Alves Meira, Charlotte Wells, Mikko Myllylahti e Simon Rieth si contenderanno il Grand Prix. Proiezioni speciali per Céline Devaux e Clément Cogitore

Cinque registi europei in concorso alla Semaine de la Critique di Cannes
The Woodcutter Story di Mikko Myllylahti

Cinque registi europei parteciperanno al concorso della 61ma Semaine de la Critique che si svolgerà dal 18 al 26 maggio nell'ambito del 75° Festival di Cannes. Annunciato oggi tramite una conferenza stampa online dalla nuova delegata generale Ava Cahen (visionabile sul sito internet della Semaine), il programma dell'edizione 2022 prevede un totale di 11 lungometraggi, di cui sette in concorso che saranno valutati da una giuria presieduta da Kaouther Ben Hania (leggi la news).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Tra le sette opere prime in lizza per il Grand Prix della Semaine ci sono la belga Emmanuelle Nicot con Dalva [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Emmanuelle Nicot
intervista: Emmanuelle Nicot, Julie Es…
scheda film
]
, la franco-portoghese Cristèle Alves Meira con Alma Viva [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, la scozzese Charlotte Wells con Aftersun [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
(coprodotto dagli Stati Uniti), il finlandese Mikko Myllylahti (leggi la news; co-sceneggiatore di Olli Mäki [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Juho Kuosmanen
scheda film
]
, vincitore a Un Certain Regard nel 2016) con The Woodcutter Story [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mykko Myllylahti
scheda film
]
 e il francese Simon Rieth con Nos cérémonies [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Simon Rieth
scheda film
]
.

Completano il concorso un film sudamericano del colombiano Andrés Ramírez Pulido (prodotto con la Francia) e un titolo dell'iraniano Ali Behrad.

La selezione 2022 comprende anche due produzioni francesi fuori concorso con proiezioni speciali per Goutte d’Or [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Clément Cogitore
scheda film
]
di Clément Cogitore e Tout le monde aime Jeanne [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Céline Devaux. Quanto ai film di apertura e chiusura di questa Semaine de la Critique, non mancheranno di fare notizia poiché questa edizione sarà inaugurata da When You Finish Saving the World, debutto alla regia dell'attore americano Jesse Eisenberg, mentre a calare il sipario sarà Next Sohee, il secondo lungometraggio della regista sudcoreana July Jung (molto apprezzata a Cannes, nella vetrina di Un Certain Regard, nel 2014 con il suo primo lavoro, A Girl at My Door).

La selezione:

Lungometraggi

Concorso

Aftersun [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
- Charlotte Wells (Regno Unito/Stati Uniti)
Alma Viva [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Cristèle Alves Meira (Portogallo/Francia/Belgio)
Dalva [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Emmanuelle Nicot
intervista: Emmanuelle Nicot, Julie Es…
scheda film
]
 - Emmanuelle Nicot (Belgio/Francia)
La Jauría [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Andrés Ramírez Pulido (Colombia/Francia)
Nos cérémonies [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Simon Rieth
scheda film
]
- Simon Rieth (Francia)
Tasavor (Imagine) - Ali Behrad (Iran)
The Woodcutter Story [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mykko Myllylahti
scheda film
]
 - Mikko Myllylahti (Finlandia/Danimarca/Paesi Bassi/Germania)

Proiezioni speciali

When You Finish Saving the World - Jesse Eisenberg (Stati Uniti) (film d’apertura)
Goutte d’Or [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Clément Cogitore
scheda film
]
- Clément Cogitore (Francia)
Tout le monde aime Jeanne [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Céline Devaux (Francia)
Next Sohee (Da-eum-so-hee) - Jung July (Corea del Sud) (film di chiusura)

Cortometraggi

Concorso

CankerLin Tu (Cina)
Las criaturas que se derriten bajo el sol (Les créatures qui fondent au soleil) - Diego Cespedes (Cile/Francia)
Cuerdas (Chords) - Estibaliz Urresola Solaguren (Spagna)
Dang Wo Wang Xiang Ni De Shi Hou (Will You Look At Me/Regarde-moi) - Shuli Huang (Cina)
Ice Merchants - João Gonzalez (Portogallo/Regno Unito/Francia)
It’s Nice In Here - Robert-Jonathan Koeyers (Paesi Bassi)
Nisam je stigao voljeti (I Didn’t Make It To Love Her) - Anna Fernandez De Paco (Bosnia/Spagna/Regno Unito)
Στον Θρόνο του Ξέρξη (Sur le trône de Xerxès) - Evi Kalogiropoulou (Grecia)
Raie Manta - Anton Bialas (Francia)
Swan dans le centre - Iris Chassaigne (Francia)

Proiezioni speciali

Amo - Emmanuel Gras (Francia)
Hideous - Yann Gonzalez (Regno Unito)
Scale - Joseph Pierce (Francia/Regno Unito/Repubblica Ceca/Belgio)

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy