email print share on Facebook share on Twitter share on LinkedIn share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE / FINANZIAMENTI Italia

Al via le riprese della serie Suburræterna

di 

- Il nuovo progetto in otto episodi che espande l’universo di Suburra sarà diretto da Ciro D’Emilio e Alessandro Tonda, e arriverà su Netflix nel 2023. Produce Cattleya

Al via le riprese della serie Suburræterna
Gli attori Giacomo Ferrara e Filippo Nigro (© Daniele Barraco)

Archiviate con successo le tre stagioni di Suburra - la serie (uscite rispettivamente nel 2017, 2019 e 2020), è ora la volta di Suburræterna, il nuovo progetto targato Netflix e prodotto da Cattleya, che promette di espandere l’universo di quella popolare serie ambientata nel mondo del malaffare di Roma e ispirata all'omonimo film del 2015 diretto da Stefano Sollima.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Le riprese di Suburræterna sono appena cominciate nella capitale italiana e a dirigere i primi quattro episodi sarà Ciro D’Emilio (Un giorno all'improvviso [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, in concorso nella sezione Orizzonti alla 75ma Mostra del cinema di Venezia, Per niente al mondo [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), mentre Alessandro Tonda (The Shift [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Alessandro Tonda
scheda film
]
, la stagione finale della serie Summertime) sarà alle redini degli ultimi quattro.

Nel cast non ci sarà più Alessandro Borghi nei panni del boss Aureliano, ma vedremo di nuovo Giacomo Ferrara (Ghiaccio [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e Non mi uccidere [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, tra i suoi lavori più recenti) nel ruolo di Spadino e Filippo Nigro (nominato al David di Donatello per il Migliore Attore non Protagonista per Diverso da chi? [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, visto di recente in Per tutta la vita [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) in quello di Amedeo Cinaglia, mentre Carlotta Antonelli (Bangla [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, Bangla - la serie, vista di recente anche in Bang Bang Baby [+leggi anche:
recensione
scheda series
]
) e Federica Sabatini (Saremo giovani e bellissimi [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Letizia Lamartire
scheda film
]
, la serie tv spagnola Toy Boy) tornano a incarnare rispettivamente Angelica e Nadia.

Tratta dal libro Suburra scritto dal magistrato Giancarlo De Cataldo e dal giornalista Carlo Bonini, che curano anche lo story editing, la serie è scritta da Ezio Abbate (Suburra - la serie, Curon [+leggi anche:
recensione
scheda series
]
, Diavoli
) e Fabrizio Bettelli (Suburra - la serie, Ai confini del male [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), che ricoprono anche il ruolo di Head Writer, e da Camilla Buizza, Marco Sani, Andrea Nobile e Giulia Forgione.

Siamo a Roma, nel 2011. Il governo rischia di cadere, il Vaticano è in crisi e le piazze della città sono letteralmente date alle fiamme. Nel mondo di mezzo Cinaglia (Filippo Nigro) ha provato a raccogliere l’eredità di Samurai e, insieme a Badali (Emmanuele Aita), continua a gestire gli affari criminali della città, con l’aiuto di Adelaide (Paola Sotgiu) e Angelica (Carlotta Antonelli), rimaste a capo degli Anacleti, e di Nadia (Federica Sabatini), che le aiuta a gestire le piazze di Ostia.

Ma c’è chi questo sistema non lo accetta più. Nuovi protagonisti scenderanno in campo, stravolgendo gli equilibri di Roma: inizia così una rivoluzione che, dalla Chiesa al Campidoglio e fino alle spiagge di Ostia, si espande velocemente per cancellare tutto ciò che rappresenta il passato. Spadino (Giacomo Ferrara) sarà dunque costretto a tornare a casa, per evitare che la sua famiglia venga messa in pericolo insieme a tutto il resto, e a cercare nuovi alleati, anche laddove non avrebbe mai pensato di trovarli… Ma la guerra è guerra e in palio c’è il controllo di Roma.

Gli otto episodi di Suburræterna saranno rilasciati in esclusiva su Netflix nel 2023.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy