email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

MIFED 2003 Regno Unito

250 schermi digitali nel 2005

di 

Durante un workshop internazionale che si è tenuto ieri al MIFED di Milano, la proiezione digitale è stata presentata come una eccellente soluzione per combattere la pirateria e per risparmiare sul costo delle copie. Tutto questo senza perdere l'alta qualità delle proiezioni in pellicola.

L'Europa fa da apripista in questo campo: Steve Perrin, a capo del fondo per la distribuzione e l'esercizio del Uk Film Council, ha dichiarato che il Regno Unito sta sviluppando con investitori privati una rete di 250 schermi digitali, tra sale singole e multiplex, che sarà pronta prima del 2005.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

L'Italia da parte sua ha messo in piedi uno dei migliori studi di mastering digitale a Cinecitta Studios, mentre la European Space Agency sta lavorando con vari partner (tra i quali l'italiana Elsacom) su un progetto per la distribuzione di film via satellite.

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy