email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Francia

L'avvenire a Belfort

di 

Oltre 40 opere prime sono in programma alla XVIII edizione di Entre Vues, il festival internazionale di Belfort, nell'est della Francia. Da sabato scorso, e fino al 29 novembre, la manifestazione propone corti, lungometraggi e documentari di esordio e opere seconde o terze.

12 lungometraggi cercheranno di vincere il concorso che l'anno passato ha portato sul podio il film tedesco Klassenfahrt di Henner Winckler, gran premio al miglior film straniero 2002, o di entrare nel palmarès della migliore pellicola francese che conta tra gli altri Nicolas Philibert, Patricia Mazuy, Pascale Ferran, Sandrine Veysset, Laurent Cantet, Jean-Paul Civeyrac (premiato 2 volte) e Claire Simon.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Questo il menu 2003: 6 lungometraggi francesi, di Lucille Chauffour (Violent days), Amal Bedjaoui (Un fils), Arnaud des Pallières (Adieu), Nicola Sornaga (Le dernier des immobiles), Abdellatif Kechiche (L'esquive) e Sandrine Rinaldi (Mystification ou l'histoire des portraits), due portoghesi realizzati da Jeanne Waltz (D'ici à la joie) et Manuel Monzos (Xavier, uno tedesco di Christoph Hochhaüsler (Milchwald) e uno italiano, Il dono [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Michelangelo Frammartino.

Nelle altre sezioni competitive, 16 lungometraggi e 16 documentari selezionati tra i 700 film visionati, daranno un'idea della produzione mondiale. Un interesse particolare è rivolto dagli organizzatori alla cinematografia tedesca e austriaca. Infine, gli omaggi a Barbet Schroeder (con una retrospettiva integrale) e all'attrice Stéphane Audran, e gli atelier per le scuole, in collaborazione con il dipartimento pedagogico della Cinémathèque française, sul tema della Metamorfosi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy