email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

NORMATIVE Italia

Via libera al decreto "salvacinema"

di 

Il Consiglio dei Ministri ha approvato oggi il decreto legge sugli interventi finanziari straordinari a favore della produzione cinematografica, e sulle misure antipirateria in rete di materiale audiovisivo. Per il ministro per i Beni e le Attività culturali Giuliano Urbani, che ha presentato il decreto, il provvedimento "si è reso necessario per fare fronte alle scoperture finanziarie lasciate in sospeso dalla vecchia legge per il cinema italiano, in attesa che entri in vigore la nuova legge sul cinema". Il decreto prevede la destinazione alla produzione di 90 milioni di euro derivati dal Lotto e rende operativa la Società per l'Arte, Cultura e Spettacolo, Arcus Spa, alla quale saranno assegnate somme pari al 3% delle risorse destinate allo sviluppo delle infrastrutture fisiche del Paese per sostenere la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale italiano. Già dal 2004, Arcus potrà contare sulla disponibilità di contrarre mutui per almeno 80 milioni di euro..

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

In linea con la proposta di direttiva approvata a Bruxelles, sono previste anche misure per la tutela dei diritti d'autore, con sanzioni penali per chi, a fini commerciali, scambi file protetti dal copyright e con sanzioni amministrative per chi scarica i file per uso personale.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy