email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

CANNES 2005 Semaine de la Critique

Dopo Julie ed Eleonore, ecco Karin

di 

Dopo Julie Bertuccelli nel 2003 (Depuis qu’Otar est parti) e Eleonore Faucher (Brodeuses) nel 2004, quest'anno è la volta della regista Karin Albou, che rappresenterà i colori francesi alla Semaine Internationale de la Critique (12-20 maggio). Premiata a Clermont-Ferrand nel '99 con il corto Aïd el kébir, la regista sarà in gara con il suo primo lungometraggio, La Petite Jérusalem, che prende il nome di un quartiere di Sarcelles, nella banlieu parigina.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Interpretato da Fanny Valette, Elsa Zylberstein e Bruno Todeschini, il film descrive il percorso di Laura, una ragazza di 18 anni bloccata dalle sue contraddizioni, sospesa tra la sua educazione religiosa ebraica e gli studi di filosoia, con l'amore che aggiunge un pizzico di perturbazione in più all'insieme. Prodotto da Gloria Films Production e coprodotto da Film par Film, La Petite Jérusalem ha un budget di 1,28 milioni di euro, un anticipo sull'incasso di 380.000 dal CNC, 250.000 euro dalla regione Ile-de-France e il preacquisto dei diritti tv di Canal +. Océan Films lo distribuisce in Francia, mentre Pyramide International si occupa delle vendite.

Fuori dal concorso della Semaine, ma ugualmente in lizza per la Caméra d’Or, c'è invece il primo lungo di Thierry Jousse, Les invisibles, che aprirà la sezione organizzata dalla critica francese. Il film, interpretato da Laurent Luca, Lio e Michael Lonsdale, racconta un incontro amoroso sotto il segno del suono, con il protagonista che è un creatore di musica elettronica ossessionato dalla ricerca acustica. Produce Les Productions Bagheera, per un budget di 1,91 milioni di euro, un anticipo sull'incasso di 420.000 euro dal Cnc e il preacquisto di Canal +. Wide Management è il rivenditore internazionale.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.