email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Belgio

Un rendez-vous europeo

di 

Un rendez-vous europeo

Il Festival du Film Européen de Bruxelles, alla sua terza diversa gestione, avrà luogo dal 1 al 9 luglio. Stamattina i direttori del festival, i produttori Jan de Clerq (Lumière) e Dominique Janne (K2 Productions), hanno presentato il programma: 27 film in totale, numerose anteprime ed eventi confermano il nuovo orientamento del festival che cambia periodo per presentare dei film che normalmente sono tenuti sotto chiave per Cannes. Inoltre, il festival si associa alla rassegna della Cinémathèque Royale de Belgique che ha luogo nelle stesse date, Ciné-Découvertes, che festeggia trenta anni.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Con la proiezione stampa di Hawaii, Oslo di Erik Poppe, è cominciata la kermesse che dedica ampio spazio alla Scandinavia (Dalecarlians di Maria Blom, Dark Horse di Dagur Kari, Babylon Disease di Daniel Espinosa). Il festival apre con King Games di Nikolaj Arcel e chiude con Douches Froides del francese Anthony Cordier. La rassegna offre un panorama completo sulle cinematografie europee del nord, presenti in massa. Il sud è rappresentato solo da Vento di Terra di Vincenzo Marra. Numerose le pellicole dell'Est (Tulipane del polacco Jacek Borcuch, Czech Dream di Filip Remunda e Vit Klusák e Days and Hours di Pjer Zalica dalla Bosnia). I belgi sono presenti con Vincent Lannoo, Ordinary Man, e tre documentari del Vlaams Audivisueel Fonds (VAF): Drie Vrouwen, 1 rit - voyage, Je ne voyage pas, je rêve. Tra le serate, quella dedicata alla Communauté de Française de Belgique, che sarà preceduta dalla conferenza stampa di Cineuropa.

Film in concorso
ADAM AND PAUL, di Lenny Abrahamson - Irlanda
BABYLON DISEASE (Babylon Sjukan) di Daniel Espinosa - Svezia
CZECH DREAM (Cesky Sen) di Filip Remunda e Vit Klusák - Rep Ceca
DALECARLIANS [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Maria Blom
scheda film
]
(Masjävlar)
di Maria Blom - Svezia / Danimarca
DARK HORSE [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Voksne Mennesker)
di Dagur Kári - Danimarca / Islanda.
DAYS AND HOURS (Kod amidze Idriza) di Pjer Zalica - Bosnia
GUERNSEY [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Nanouk Leopold - Olanda / Belgio
KING'S GAME (Kongekabale) di Nikolaj Arcel - Danimarca
KISSED BY WINTER (Vinterkyss) di Sara Johnsen - Norvegiae
ONE DAY IN EUROPE di Hannes Stoehr - Germania
LA PETITE JERUSALEM de Karin Albou -Francia
TULIPANE (Tulipany) de Jacek Borcuch - Pologne
VENTO DI TERRA de Vincenzo Marra - Italia
LES YEUX CLAIRS [+leggi anche:
recensione
intervista: Jérôme Bonnell
intervista: Nathalie Boutefeu
scheda film
]
de Jérôme Bonnell - Francia

ANTEPRIME
ACCUSED (Anklaget) di Jacob Thuesen - Danimarca
DOUCHES FROIDES [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Cold Showers) di Antony Cordier - Francia
THE GREAT ECSTASY OF ROBERT CARMICHAEL di Thomas Clay - UK
HAWAII, OSLO [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Erik Poppe - Norvegia
LES MAUVAIS JOUEURS [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Frédéric Balekdjian - Francia
OH HAPPY DAY di Hella Joof - Danimarca / UK
ORDINARY MAN di Vincent Lannoo - Belgio
LE GRAND VENT di Valérie Liénardy - Belgio
LA TERRE VUE DU CIEL di Renaud Delourme - Francia

Ciné-Découvertes:
MOARTEA DOMNULUI LAZARESCU [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(The Death of Mr. Lazarescu)
di Cristi Puiu - Romania
DEMI-TARIF di Isild Le Besco - Francia
LE FILMEUR [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Alain Cavalier - Francia
FROZEN LAND di Aku Louhimies - Finlandia
JOHANNA [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Kornel Mundruczo - Ungheria
LE PONT DES ARTS di Eugène Green - Francia
THE FORSAKEN LAND di Vimukthi Jayasundara - Sri-Lanka/Francia
ZERWANY (Torn) di Jacek Filipiak - Polonia

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.