email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

VENEZIA 2005 Concorso

The Constant Gardener, thriller politico in Kenya

di 

Il brasiliano Fernando Meirelles aveva incuriosito, se non scioccato, tre anni fa con la struttura narrativa e l'uso del colore nel suo City of God (Cidade de Deus, quattro nomination all' Oscar). Oggi una coproduzione internazionale gli ha affidato la realizzazione di un thriller politico tratto da John Le Carré, The Constant Gardener [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, in concorso a Venezia.

L'attivista politica Tessa Quayle (Rachel Weisz) viene trovata morta in una remota area del Kenya del Nord. All'apparenza il movente del crimine sembra quello passionale, ma il marito della vittima (Ralph Fiennes), diplomatico presso l'Alto Commissariato Britannico, non crede alle insinuazioni di infedeltà da parte di sua moglie. Le sue indagini lo porteranno a scoprire una cospirazione da parte dell'industria farmaceutica e le complicità in seno al governo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il personaggio di Tessa è ispirato a una persona realmente esistita, Yvette Pierpaoli, volontaria e attivista, morta in Albania nel 1999 in circostanze misteriose. La sfida professionale dello sceneggiatore Jeffrey Caine di adattare un romanzo che affronta un tema scottante come quello della responsabilità dell'industria farmaceutica nei confronti dei paesi in via di sviluppo afflitti da epidemie come AIDS, tubercolosi e malaria (quest'ultima uccide un bambino ogni 20 secondi), trova riscontro nella brillante e curiosa regia di Meirelles. "Da qualche anno leggo molto sull'argomento, per esempio sul sito Oxfam, ed ho capito che farne un film è una buona occasione per provocare le lobby farmaceutiche", dice il regista.

The Constant Gardener è prodotto da Focus Features con UK Film Council insieme a Potboiler Productions con Scion Films . L'uscita in Gran Bretagna è prevsita per il 7 ottobre.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.