email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Francia

Cinessonne, il cinema europeo nelle periferie

di 

Da sabato e fino al 15 ottobre, 11 sale del dipartimento dell'Essonne, nella banlieue parigina, partecipano alla settima edizione del festival del cinema europeo Cinessonne. In programma, una competizione di grande qualità con 12 lungometraggi inediti: Johanna [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
dell'ungherese Kornél Mundruczó (l'articolo), Gentille della francese Sophie Fillieres, Vento di terra [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
dell'italiano Vincenzo Marra (giudicato miglior film dell'anno 2004 dalla Fipresci; leggi l'intervista), Guernesey [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
della olandese Nanouk Leopold (vedi il resoconto), la coproduzione tedesco-francese Fantômes di Christian Petzold, Crash test dummies [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
dell'austriaco Jörg Kalt, Le rivage des murmures della portoghese Margarida Cardoso (leggi la news), Sauf le respect que je vous dois di Fabienne Godet (Francia), la coproduzione britannico-tedesco-francese L'accordeur de tremblements de terre dei fratelli Timothy e Stephen Quay, oltre che le produzioni belghe Nuit noire [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Olivier Smolders
scheda film
]
di Olivier Smolders e L'Iceberg [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
firmata da Dominique Abel, Fiona Gordon e Bruno Romy.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

In programma ci sono anche gli omaggi al cinema belga e olandese con la presentazione di 32 film dal Belgio e sette dai Paesi Bassi. Da segnalare la produzione franco-belga Aaltra di Benoît Delépine e Gustave Kervern e Bunker Paradise [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Stefan Liberski
scheda film
]
di Stefan Liberski, Les suspects di Kamal Dehane (leggi l'intervista), Voir (Sans les yeux) di Marie Mandy e Ultranova [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Bouli Lanners
scheda film
]
di Bouli Lanners.
Cinessonne ha anche programmato la sezione L'Europe comme ils la voient con quattro film di André Téchiné, Jerzy Skolimowski, Lone Scherfig e José Luis Guerin. Spazio anche al cinema per i più giovani con 13 titoli tra i quali Le chiavi di casa di Gianni Amelio. Un dibattito, infine, sarà organizzato sabato 8 ottobre sul tema della distribuzione e dell'esercizio dei film europei in sala.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy