email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Francia

"Entre Vues" compie 20 anni

di 

Sono entrati nel palmarès i registi francesi Nicolas Philibert, Abdellatif Kechiche e Laurent Cantet, i portoghesi Joao Pedro Rodrigues et Pedro Costa, l'italiano Michelangelo Frammatino, l'ungherese Ildiko Enyedi o ancora l'autriaco Huber Sauper: dalla sua nascita il festival di Belfort Entre Vues gioca un ruolo chiave nello scoprire giovani talenti. Dedicata alle opere prime e seconde, la manifestazione festeggia quest'anno 20 anni proponendo dal 26 novembre e fino al 4 dicembre una competizione di 28 tra lungometraggi e corti, oltre a 16 documentari. Tra i titoli in programma: la coproduzione franco-libanese A Perfect Day di Joanna Hadjithomas e Khalil Joreige (Premio Fipresci a Locarno - l'articolo) e Odete [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del portoghese Joao Pedro Rodriguez (Quinzaine des Réalisateurs - leggi l'articolo). Poi: Le Passager [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del francese Eric Caravaca (l'articolo) e Pavee Lackeen - The Traveller Girl [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
dell'irlandese Perry Ogden (leggi l'intervista e l'articolo).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Oltre alle sezioni competitive, spazio a una retrospettiva integrale dei film di Milos Forman, un omaggio all'attrice Bernadette Laffont e un dibattito sul tema "Frontiere reali, forniere artificiali di ieri e di oggi" con sei opere in programma, tra le quali Berlin is in Germany! del tedesco Hannes Stöhr. E tra i molti eventi, anche una selezione dei film passati negli anni scorsi da Entre Vues.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy