email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Irlanda

Peter Mullan salva Dragnet

di 

Peter Mullan salva Dragnet

Le riprese irlandesi del film Dragnet di Steven Hudson, una coproduzione Germania/Inghilterra/Irlanda, per un momento sono state in pericolo per l’improvvisa morte del padre dell’attore protagonista Robert Carlyle, che ha lasciato il set all’inizio del mese. Il progetto si è salvato grazie alla prontezza di Peter Mullan, che ha velocemente acconsentito a sostituire il suo conterraneo.

La stella di On a Clear Day ha quindi raggiunto Gary Lewis (Billy Elliot) e Martin Compston per la storia di marinai che decidono di arrotondare con il traffico illegale di clandestini. Nella troupe anche il direttore della fotografia Peter Robertson (Song For a Raggy Boy), lo scenografo John Hand (Pure Mule), la costumista Carole K.Millar (Ae Fond Kiss) ed il montatore tedesco Andrea Mertens.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il primo lungometraggio di Hudson, che si è fatto conoscere nel 2004 quando, Goodbye, vinse il premio al miglior cortometraggio europeo al festival di Venezia, avrà ancora altre tre settimane di riprese in Irlanda, per poi trasferirsi in Germania, a Colonia, per altre due settimane di lavorazione.

Dragnet è una coproduzione maggioritaria tedesca tra Ariel Films (55%) in Germania, con Makar Productionsin Inghilterra (25%) e Samson Films in Irlanda (20%), con il sostegno del Filmstiftung NRW, FFA, lo Scottish Screen , l’Irish Film Board, BBC Films, ZDF/Arte, Eurimages e ScionUK. Le vendite internazionali sono gestite dall’australiana Beyond Films.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy