email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

MERCATO Francia

Un terzetto italiano per Wild Bunch

di 

Il rivenditore internazionale francese Wild Bunch fa rotta sull’Italia con tre film del Belpaese nel listino. In cima alla lista c’è Il Caimano [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jean Labadie
intervista: Nanni Moretti
scheda film
]
di Nanni Moretti, in uscita il 24 marzo sugli schermi italiani, già venduto (senza immagini né sceneggiatura disponibili) per la Francia (Bac Films), il Regno Unito (Optimum Releasing), la Svizzera, il Benelux, la Grecia (Rosebud Motion Pictures Enterprises), il Canada, il Portogallo (Atalanta Filmes), la Scandinavia (Triangelfilm), la Jugoslavia. Inoltre, Arrivederci amore ciao [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Michele Soavi, distribuito in Italia da venerdì (leggi la news) è stato comprato per Francia (Pan Européenne Distribution - esce il 22 luglio 2006), Germania (Telepool), Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Benelux, Portogallo, Islanda, Romania, Jugoslavia, Medio Oriente, Venezuela, Brasile e Australia. Wild Bunch si è anche impegnata nella coproduzione del film. "Abbiamo avuto l’occasione di conoscere Michele Soavi e di apprezzare il suo lavoro a Studio Canal" ha spiegato a Cineuropa Vincent Maraval, direttore delle vendite di Wild Bunch. La coproduzione franco-italiana La porta d'oro [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Alexandre Mallet-Guy
intervista: Charlotte Gainsbourg
intervista: Emanuele Crialese
intervista: Emanuele Crialese
intervista: Fabrizio Mosca
scheda film
]
di Emanuele Crialese è stata invece venduta finora in Francia, Scandinavia, Benelux, Svizzera, Jugoslavia, Portogallo, Polonia, Romania e Italia.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il ricco listino di Wild Bunch ha fatto faville al mercato di Berlino. Tra le hit della società, Le renard et l'enfant, il nuovo progetto di Luc Jacquet (La marcia dei pinguini [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), è stato venduto già quasi in tutto il mondo, così come il documentario Maradona di Emir Kusturica e il film d’animazione Azur & Asmar di Michel Ocelot (Usa, Giappone, Regno Unito e Germania devono concludere le trattative). Ottimi risultati anche per Mon meilleur ami, il prossimo film di Patrice Leconte che è stato prevenduto in molti territori (Spagna, Benelux, Grecia, Portogallo...) e per Le Serpent di Eric Barbier, attualmente in lavorazione con Yvan Attal e Clovis Cornillac. Ma Wild Bunch ha anche fatto buoni affari con Les meurtrières di Patrick Grandperret, L'homme de sa vie di Zabou Breitman e Selon Charlie di Nicole Garcia, oltre che con la produzione spagnola Pan's Labyrinth di Guillermo Del Toro.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy