email print share on facebook share on twitter share on google+

PRODUZIONE & DISTRIBUZIONE Francia

Pan Européenne a ritmo serrato

di 

Liberato dal settore delle acquisizioni da Wild Bunch - Exception che controlla l’80 % della società di distribuzione Pan Européenne Edition e che la alimenta con i propri film, Philippe Godeau sta conducendo attualmente un ambizioso progetto di produzione con Pan Européenne Production . La lavorazione del film Danse avec lui di Valérie Guignabodet (Mariages!) con Mathilde Seigner e Sami Frey procede a ritmo serrato dal 20 febbraio per 12 settimane di riprese fino a maggio. Inoltre, Mauvaise foi, il primo film di Roschdy Zem con Cécile de France (leggi la news) è in post-produzione e dovrebbe uscire il 22 novembre, così come il secondo film di Zabou Breitman , L’homme de sa vie (leggi l’articolo) interpretato da Charles Berling e Bernard Campan e che sarà distribuito il 30 agosto. La lavorazione di Prix à payer di Alexandra Leclère (Les sœurs fâchées) prenderà il via a fine aprile con gli attori Nathalie Baye, Christian Clavier, Gérard Lanvin e Géraldine Pailhas. A questi progetti se ne aggiungono altri due già in fase avanzata, Magique! di Philippe Muyl e La vie est un rêve dell’attore Bernard Campan, senza scordare Mr Nobody del regista belga Jaco Van Dormael che avrà bisogno 28 settimane di riprese quest’anno tra Inghilterra e Canada.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Nel settore della distribuzione, grazie all’accordo passato tra Wild Bunch e Fidélité Productions su 7-8 film a partire da Mon meilleur ami di Patrice Leconte (uscita il 6 dicembre 2006), Pan Européenne Edition dispone di titoli molto diversificati. Il listino 2006 conta in effetti film come L’ivresse du pouvoir [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
attualmente nei cinema, Comme t'y es belle! di Lisa Azuelos (10 maggio), Meurtrières di Patrick Grandperret (28 giugno), Arrivederci Amore, Ciao [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Michele Soavi, Président di Lionel Delplanque (11 ottobre), Pan's Labyrinth di Guillermo Del Toro (1 novembre) e il documentario Maradona di Emir Kusturica, ancora da programmare.

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.