email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

RASSEGNE Italia / Polonia

Varsavia, una capitale in 12 film

di 

Roma e Varsavia, l’immagine delle due capitali nelle rispettive cinematografie. Prende il via oggi a Roma (fino al 14 giugno), presso il Cinema Trevi, una rassegna ideata da Lorenzo Pompeo e realizzata in collaborazione con il Centro Sperimentale - Cineteca Nazionale, la Filmoteka Narodowa, l’Instytut Adama Mickiewicza di Varsavia, il Cinit (cineforum italiano) e l’Istituto Polacco di Roma. A Varsavia dal 20 al 30 aprile si era svolta la rassegna parallela su Roma nel cinema italiano.

Seguendo la strada aperta dal neorealismo italiano, grazie all’opera di grandi registi (Wajda, Zanussi, Munk e Kieslowski), nel cinema polacco lo schermo è diventato lo specchio di una città, delle sue tragedie storiche legate alla seconda guerra mondiale, ma anche delle speranze del dopoguerra, dell’effimero benessere degli anni ’60 e della crisi dei ’70 e, infine, della nuova caotica trasformazione (ancora in corso) seguente al crollo del regime comunista.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La rassegna, alla quale interverranno i registi Krzysztof Zanussi (che presenterà Galoppo - Cwał del 1996) e Dariusz Gajewski (che presenterà Warszawa del 2003), rappresenta un’occasione unica per conoscere il cinema polacco e, nello stesso tempo, una capitale europea ricca di fascino.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy