email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

VENEZIA 2006 Fuori Concorso

Balagueró: l'horror al femminile

di 

Una Madrid sotto una pioggia costante, un appartamento Pronto da abitare che si trasforma in una trappola per una giovane coppia. Jaume Balagueró torna a casa, dopo le produzioni anglofone Darkness [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e Fragile [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, presentato alla Mostra nel 2005.

La casa in questione è una casa degli orrori, quegli orrori spasmodici ed epidermici che il 38nne regista catalano ha imparato a creare attraverso Nameless - Entità nascoste (Los sin nombre, 1999), Darkness (2002) e - con più mezzi e una protagonista americana molto conosciuta come CalistaFlockhart, ma, secondo noi, con minor efficacia - Fragile.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

"Non mi interessano i meccanismo standard per far scattare la paura nello spettatore", spiega Balagueró nel suo incontro con la stampa. "Ogni film esige meccanismi diversi. Cerco di essere spontaneo nelle scene di paura, non è questione di testa ma di pelle, qualcosa di istintivo. Mi lascio trasportare dalla mia emotività. Soprattutto cerco di evitare quello che si aspetta lo spettatore, faccio l'esatto contrario, preferisco giocare sull'effetto sorpresa. Mi chiedono spesso se preferisco l'horror grafico, esplicito, a quello non esplicito, suggerito. Credo che bisogna spiazzare, inventare sempre delle nuove forme, creare delle scene efficaci in modo che lo spettatore si emozioni.

Quello di Balagueró è certamente un horror al femminile, nel senso che le sue protagoniste sono sempre donne. "Trovo più interessante l'universo femminile, un mondo che non conosco". Non ha maestri in particolare. "Per me tutti i registi sono maestri, tutti i film che vedo mi insegnano qualcosa, anche quelli pessimi. Posso comunque fare dei nomi: Cronenberg, Lynch, Spielberg, James Cameron , Tavenier, Kieslowski".

Pronto da abitare è l'ultimo dei sei film per la tv, girati da registi diversi (le altre pellicole sono state dirette da Alex de la Iglesia, Mateo Gil, Enrique Urbizu, Paco Plaza e Narciso Ibañez Serrador), realizzati per il ciclo "Historia para no dormir" prodotto da Telecinco. Il film è prodotto da Julio Fernández e Álvaro Augustin per Castelao Productions, in coproduzione con Estudios Picasso Fabrica de Ficción, e venduto da Filmax International. In Italia sarà distribuito da Sharada Films/Minerva Pictures.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy