email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

OSCARS 2007 Francia

Un po’ per caso e un po’ per desiderio in corsa

di 

Un po’ per caso e un po’ per desiderio in corsa

Il terzo lungometraggio da regista di Danièle Thompson, Un po’ per caso e un po’ per desiderio [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, è stato selezionato come candidato francese nella corsa alle nomination all’Oscar 2007 per il miglior film straniero. Interpretato da Cécile de France, Valérie Lemercier, Claude Brasseur, Albert Dupontel, Laura Morante, Suzanne Flon e Sydney Pollack, il film scritto dalla regista e da suo figlio Christopher, incrocia i destini di diversi personaggi che frequentano il Bar des Théâtres dell'avenue Montaigne, a due passi dagli Champs-Elysées. Prodotto da Christine Gozlan per Thelma Films, Fauteuils d'orchestre è stato realizzato con un budget di 8,7 M€ compresi 1,8 milioni nel preacquisto e in coproduzione da parte di TF1 Films Production, il sostegno di StudioCanal in coproduzione e i contributi di Canal+, Ciné Cinémas e della regione Ile-de-France. Distribuito da Mars Distribution in febbraio, il film ha registrato quasi due milioni di spettatori in Francia (per 11,5 M€ di incassi).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Figlia del regista Gérard Oury recentemente scomparso, Danièle Thompson è stata sceneggiatrice di molti dei suoi film tra i quali La Grande Vadrouille, La folie des grandeurs o Les aventures de Rabbi Jacob, ma anche di Il tempo delle mele di Claude Pinoteau e di due film d Patrice Chéreau : Ceux qui m'aiment prendront le train e La Reine Margot. Regista di La Bûche (1999) e Jet Lag (2002), è stata candidata tre volte al César per la migliore sceneggiatura oltre che aver ricevuto una nomination all’oscar per la migliore sceneggiatura nel 1977 per Cousin, cousine di Jean Charles Tacchella.

La commissione che seleziona il candidato francese agli oscar è composta da Margaret Menégoz (presidente d'Unifrance), Thierry Frémaux (direttore artistico del festival di Cannes) e da cinque presidenti delle commissioni del Centre National de la Cinématographie (CNC) : Claude Durand (anticipo sull’incasso), Frédéric Brillion (ufficio accettazione), Pierre Chevalier (sostegno alle sceneggiature), Marc Tessier (sostegno selettivo alla distribuzione) e Laurent Vallet (sostegno alla promozione all’estero).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy