email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONI Polonia

Benek: la storia di un disoccupato

di 

Benek: la storia di un disoccupato

Da diversi anni, Robert Glinski (Salut, Tereska) aveva in mente di realizzare un film su alcuni minatori che perdono il lavoro da un giorno all’altro. Raccolto finalmente il budget della produzione, l’équipe ha appena cominciato le riprese di questo nuovo film, Benek.

Il tema rientra in un filone della cinematografia polacca attuale : mentre i produttori di Apple Film cercavano i mezzi finanziari per mettere in moto la produzione, altri giovani registi come Sławomir Fabicki, Robert Krzempek o Marek Stacharski avevano già realizzato film i cui l’azione si colloca, come in Benek, nella regione industriale dell’Alta Silesia e illustra gli stessi problemi sociali.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il protagonista – il minatore Benek (Marcin Tyrol), timido e semplice – si fa licenziare brutalmente. La sua vita è spezzata, deve ricomiciare tutto da capo: imparare a entrare in contatto con gli altri, superare la sua timidezza e trovare di cosa vivere.
Anche se la storia di Glinski si basa sul dramma di molte famiglie salesiane dopo la chiusura delle mine negli anni ’90, il film non è sprovvisto di situazioni comiche. Da questo punto di vista, la sceneggiatura (scritta da Irena Morawska e Jerzy Morawski) potrebbe essere accostata a quella di The Full Monty di Peter Cattaneo.

Il casting comprende per la maggior parte attori della regione: Mirosława Żak, Krystyna Ulewicz, Zbigniew Stryj, Magdalena Popławska, Andrzej Mastalerz, filmati da Jan Budzowski con scenografia di Anna Wunderlich (Collector di Feliks Falk, My Nikofor di Krzysztof Krauze). Apple Film Production coproduce il film con Telewizja Polska (TVP), Canal+ Polska e l'Istituto polacco di cinema (PISF). La produzione ha beneficiato anche dell’aiuto allo sviluppo del programma MEDIA dell’Unione europea.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy