email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

COPRODUZIONE Italia

A Torino tornano le "Giornate Europee del Cinema"

di 

Si chiudono il 31 ottobre le iscrizioni alla quarta edizione delle Giornate Europee del Cinema e dell’Audiovisivo, principale appuntamento professionale in Italia al servizio della creatività e della produzione indipendente europea.

L'iniziativa, che si svolge a Torino dal 9 all'11 novembre, propone co-development e co-production forum per progetti di fiction, documentari e animazione, conferenze, presentazioni e masterclass, con la partecipazione di professionisti provenienti da varie regioni italiane, e da paesi europei dotati di un’industria audiovisiva forte e strutturata quali Francia, Svizzera, Belgio, Germania. E per la prima volta quest'anno le Giornate si aprono all'Est con la presenza di di produttori e autori di Slovenia e Croazia (l’uno già membro e l’altro candidato al Programma MEDIA).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Tra i momenti più interessanti di questo importante “co-production meeting”, segnaliamo la presentazione di una delle più importanti società di produzione operanti in Francia (e al livello europeo), Agat Films, rappresentata da uno dei suoi fondatori, il regista Robert Guédiguian, che sarà intervistato da Patrice Vivancos. Il direttore della fotografia Renato Berta, nato in Svizzera, da circa 40 anni uno dei maggiori collaboratori dei più importanti registi europei, ora a Losanna sul set del suo 89° film, racconterà la sua esperienza professionale. Il direttore del Fondo di sostegno Wallimage, basato nella regione francofona belga della Wallonie, Philippe Reynaert, e il direttore del CRRAV della regione francese del Nord-Pas-de-Calais, Vincent Leclercq, spiegheranno le modalità di collaborazione transfrontaliera nelle produzioni cinematografiche tra Francia e Belgio (la più recente –"Cages" di Olivier Masset-Depasse – è stata appena presentata alla Festa del Cinema di Roma), in una conversazione condotta da Gaetano Stucchi.

Per ulteriori informazioni e iscrizioni, consultate il sito delle Giornate Europee.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy