email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

BERLINALE 2007 Concorso

L’altra faccia del capitalismo

di 

L’altra faccia del capitalismo

Un pubblico perplesso ha accolto l’ultima fatica di Christian Petzold, Yella [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, la cui proiezione in Concorso (e in anteprima mondiale) oggi al Berlinale Palast si è conclusa tra (pochi) applausi e qualche fischio.

Habitué della Berlinale, il regista, diplomatosi alla German Film & Television Academy nel 1994, ha già partecipato al festival con Wolfsburg (Panorama Special 2003) e Ghosts (Concorso ufficiale 2005), due storie centrate su personaggi in cerca di se stessi e di un ruolo nelle relazioni umane e nella società.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Anche Yella, protagonista della sua nuova pellicola, cerca qualcosa. Fuggita dal villaggio natale, nella Germania dell’Est, e da un matrimonio fallito, la donna sembra trovare, inaspettatamente, una strada per soddisfare la propria divorante ambizione.
L’incontro con un giovane executive della finanza, serio e determinato, la convince a intraprendere un percorso che potrebbe portarla finalmente alla vetta. Ma il passato si ripresenta proprio quando Yella è a un passo dalla gloria.

“Lavoro spesso su personaggio presuntuosi, che hanno chiesto troppo e si ritrovano tagliati fuori, e costretti a modificare i loro piani, i loro intrighi, il loro lavoro per tornare in pista nella vita, nella società, nell’amore”, dice Petzold. “L’est non riesce più a sostenere dignitosamente i suoi figli. La gente è costretta a partire, e a lasciarsi dietro fantasmi. Le cose che Yella lascia ad est tornano a galla, però, nella nuova vita occidentale, e la schiacciano”.

Prodotto da Schramm Film Koerner & Weber e ZDF e ARTE, col finanziamento di FFA Filmförderungsanstalt, BKM Kulturelle Filmförderung des Bundes, Medienboard Berlin-Brandenburg e Nordmedia Fonds GmbH, il film sarà distribuito in Germania dalla berlinese Piffl Medien.
Le vendite mondiali sono affidate a The Match Factory.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy