email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

DISTRIBUZIONE Italia

Adotta un film con SelfCinema

di 

La semplice e coraggiosa idea di SelfCinema-adopt-a-movie, la distribuzione fatta dagli spettatori, per cui sono gli stessi spettatori che, preacquistando i biglietti di un film, "convincono" gli esercenti delle sale italiane a proiettarlo, ha suscitato nei primi due mesi di attività dell’associazione grande interesse e grandi aspettative, nel delicato momento che attraversa la distribuzione italiana.

A sostegno di SelfCinema si sono schierate istituzioni – il Museo del Cinema di Torino, la Cineteca nazionale di Bologna, l’Assessorato alla Cultura della Regione Lazio - università e scuole di cinema, esercenti e circuiti indipendenti, cineclub e associazioni culturali, librerie e locali che hanno messo in vendita i pre-biglietti: da queste grandi disponibilità, dalla speranza collettiva che Selfcinema si strutturi come una modalità del mercato, è nata l’esigenza di una presentazione ufficiale per la stampa e il mondo del cinema.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Giovedì, 22 febbraio alla Casa del Cinema di Roma discuteranno di distribuzione Marco Lodoli, scrittore e critico cinematografico; Giulia Rodano, assessore alla cultura della Regione Lazio; Francesco Di Pace, responsabile Programmazione Cinema Rai 3, direttore della Settimana della Critica alla Mostra del Cinema di Venezia; Fabio Fefé, Circuito Cinema, Silvio Bozzi e Antonio Greco, SelfCinema, Pietro Reggiani e Antonio Ciano, regista e produttore de L'estate di mio fratello, primo film "adottato" da Selfcinema.

Durante il dibattito sarà proiettato un frammento di 12 minuti del film, che ha ricevuto una menzione speciale al Tribeca Film Festival di New York e al Festival du Monde di Montreal.

Info: merendag@tin.it

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy