email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

CANNES 2007 Scandinavia

Grandi speranze nordiche

di 

“La nostra speranza è ancora che You, the Living [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pernilla Sandström
intervista: Roy Andersson
scheda film
]
di Roy Andersson riesca a ottenere una esposizione a Cannes”, ha detto Pia Lundberg, nuova responsabile internazionale dello Swedish Film Institute, commentando l’assenza del nome del regista dal programma ufficiale del festival, annunciato oggi. “Siamo in attesa di un altro annuncio da parte del Festival di Cannes lunedì prossimo”, ha aggiunto.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il regista, vincitore del Premio della Giuria a Cannes 2000 per Songs from the Second Floor, era in corsa per la selezione ufficiale di quest’anno con il suo quarto lungometraggio, co-prodotto con Francia, Germania e Danimarca e venduto all’estero da The Coproduction Office. Nessun altro film è stato proposto per la selezione.

La buona notizia, ad ogni modo, è che un corto svedese è in concorso ufficiale: Looking Glass di Erik Rosenlund, già sulla Croisette nel 2003 col suo secondo corto Compulsion, presentato alla Semaine de la Critique.

“Quando ho saputo che sarei stato in Concorso a Cannes per la prima volta, mi era sembrata una cosa enorme. Farlo di nuovo è ancora meglio. Essere selezionati nel concorso ufficiale è la cosa più bella, qualcosa che tutti i filmmaker sognano”, ha commentato il regista 31enne, che aveva studiato da illustratore prima di passare all’animazione.

La Norvegia — che ha goduto, lo scorso anno, di una presenza insolitamente forte, con quattro film fra i quali Uro [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Stefan Faldbakken nella sezione Un Certain Regard — sembra avere un basso profilo, in attesa degli annunci della Semine de la Critique e la Quinzaine des Rèalisateurs. Stesso discorso per Islanda e Danimarca.

Per quanto riguarda la Finlandia — il cui ambasciatore, Aki Kaurismäki, era in concorso ufficiale lo scorso anno con Le luci della sera [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
—, può contare su un’unica presenza, la studentessa di cinema Marja Mikkonen, che presenta il suo lavoro scolastico Rondo a Cinefondation.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy