email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

CANNES 2007 Belgio

I ladri di cavalli sbarcano alla Settimana

di 

Dopo una forte presenza l'anno scorso, Voleurs de chevaux [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, opera prima di Micha Wald, è il primo rappresentante del Belgio quest'anno a Cannes, dove è stato selezionato alla 46ma Settimana della Critica. E il suo produttore Jacques-Henri Bronckart presenterà anche il prossimo progetto di Micha Wald, Simon Konianski al Club dei Produttori (leggi la news).

Sorprendente, brillante e lirico, Voleurs de chevaux (leggi la news sulle riprese) è ambientato in un'Ucraina più o meno immaginaria all'inizio del XIX secolo e racconta i legami forti e complessi tra due coppie di fratelli. Mentre i primi fanno di tutto per entrare a far parte dei Cosacchi, i secondi vivono soli nella foresta e rubano cavalli. I quattro giovani s'incontreranno nel sangue. Intenso, grazie anche all'interpretazione cupa e muta dei due attori principali, Adrien Jolivet e Grégoire Colin, il film si avvia verso un duello finale che lascia a bocca aperta.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Interpretato anche da François-René Dupont e Grégoire Leprince-Ringuet, Voleurs de Chevaux è una produzione di Versus, con i francesi di Rezo e i quebecois di Forum Films 2005 Inc., in coproduzione con la RTBF e Téléfilm Canada; il film ha beneficiato del sostegno di Wallimage, della Lotteria Nazionale, del Centro del cinema e dell'audiovisivo della Comunità francese del Belgio, del Centre National de la Cinématographie (CNC), della SODEC e del tax-shelter, tramite Inver Invest, società intermediaria creata da Versus Productions e Les Films du Fleuve. I diritti internazionali sono affidati a Rezo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy