email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

CANNES 2007 Quinzaine des réalisateurs

Piccola Irlanda

di 

Piccola Irlanda

Divertente, emozionante e tragico, Garage [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Ed Guiney
intervista: Jean-François Deveau
intervista: Lenny Abrahamson
scheda film
]
, seconda collaborazione cinematografica tra il regista Lenny Abrahamson e lo sceneggiatore Mark O'Holloran – dopo il premiato Adam & Paul (vedi la news) – era annunciato come una delle buone sorprese di Cannes. La conferma è arrivata oggi con la proiezione del film alla Quinzaine des réalisateurs.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Garage racconta la storia di Josie, un uomo solo che gestisce una stazione di servizio in rovina nel mid-west irlandese. Nonostante lo scarso successo con le donne e l'essere considerato dai suoi concittadini un perdente, Josie è ottimista. La sua vita assumerà tutt'altro colore con l'arrivo del teenager David, che va a lavorare da lui per le vacanze estive.

Il film ci porta in un viaggio commovente, che comincia con lo sguardo di tolleranza che la gente del paese ha verso Josie e prosegue con l'allegra trasformazione del personaggio quando comincerà ad uscire con un gruppo di teenager. L'attore Pat Shortt dà a Josie un'incredibile dimensione umana, mantenendo la sua interpretazione ben lontana da facili stereotipi e giudizi satirici.

"Quello che mi ha attratto di questo ruolo è la semplicità. Sapevo che era completamente differente da quello che era stato fatto finora su un personaggio di una comunità rurale", ha detto Shorrt. "Ma far vivere un simile personaggio non è stato facile. Cercavo sempre di tirarlo a me. Sotto molti aspetti il personaggio è simile a quelli che ho scritto, ma la commedia è molto più latente, e la tragedia più forte".

Più che un ritratto della solitudine, Garage propone una riflessione sul ruolo che le piccole comunità hanno nel comportamento di una persona. "E' un film sulle trasformazioni dell'Irlanda rurale che rendono Josie, e la gente come lui, degli sbandati o vagabondi", ha detto Abrahamson, che ha deciso di rappresentare questi sentimenti frustranti in modo tragico.

Garage è una produzione Element Pictures production per Irish Film Board, Film4, RTÉ e la Broadcasting Commission of Ireland. Le vendite internazionali sono gestite dalla parigina MK2.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy