email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Germania

Dj sull’orlo di una crisi di nervi

di 

Dj sull’orlo di una crisi di nervi

Come in Berlin is in Germany e One Day in Europe, il giovane regista Hannes Stöhr (leggere l' intervista) continua ad ambientare i suoi film nei luoghi che ama. Questa volta, nel suo nuovo progetto Berlin Calling (inizialmente intitolato "Ickarus"), girato tra Berlino e Amsterdam, Stöhr s’immerge nel mondo della musica techno.

Prodotto da Karsten Aurich per la società berlinese Sabotage Films e sostenuto dal fondo regionale MBB con 300 000€, Berlin Calling, scritto dallo stesso Stöhr, racconta la storia di un dj di Berlino chiamato Dj Ickarus (interpretato dal dj techno Paul Kalkbrenner, per la prima volta sullo schermo) in tournée con la sua amica e manager Mathilde (Rita Lengyel) in vari club in giro per il mondo. Il nuovo album è in preparazione e la sua vita va a cento all’ora, ma come per l’eroe greco Icaro, le sue ali cominciano a fondere: un abuso di droghe lo manda dritto all’ospedale psichiatrico.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Nel film compaiono i volti di Corinna Harfouch (presto sugli schermi con Im Winter ein Jahr (Aftermath), della regista premio oscar Caroline Link) nel ruolo della psichiatra, di Mehdi Nebbou (Schläfer (Sleeper), Der Lebensversicherer (Running on Empty), oltre a quello di Erdal Yildiz (già presente in One Day in Europe). Un’opera che per il suo autore rappresenta “un ritratto musicale della Berlino contemporanea, dall’intossicazione all’estasi, dalla speranza, l’arte, la demenza, l’amicizia, la famiglia, la musica, dal furore di vivere... a, naturalmente, l’amore”.

Il film sarà distribuito l’anno prossimo da Movienet Filmverleih.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy