email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Belgio

Gand fa le cose in grande

di 

Una "pre-apertura" ieri con Sicko di Michael Moore e un'apertura ufficiale questa sera con tre film per ciascuna delle sue tre sezioni: il 34mo Festival internazionale del Cinema delle Fiandre – Gand (dal 9 al 20 ottobre) fa le cose in grande. La competizione ufficiale si apre con il candidato austriaco agli Academy Awards, The Counterfeiter [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Stefan Ruzowitszky, mentre la sezione parallela "Almost Cinema" propone Sand & Sorrow, un documentario sul Darfur diretto da Paul Freedman; Closing the Ring del britannico Lord Richard Attenborough inaugura la sezione "Festival Previews", una ventina di anteprime prestigiose.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Presieduta dall'attrice americana Kathleen Turner, la giuria giudicherà 12 lungometraggi, per la maggior parte europei. Si tratta di sette produzioni del Vecchio Continente e due coproduzioni con la Francia, (The Band's Visit [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
dell'israeliano Eran Kolirin e La Leon dell'argentino Santiago Otheguy). Dopo il controverso Princess [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, Gand presenta il nuovo film del danese Anders Monrgenthaler, Ekko [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e, sempre dal Nord, il lungometraggio di Roy Andersson, You, the Living [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pernilla Sandström
intervista: Roy Andersson
scheda film
]
. Oltre due coproduzioni tedesche, The Counterfeiter e Takva [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Ozer Kiziltan con la Turchia, si percorrerà tutta l'Europa con In Memoria di me [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
dell'italiano Saverio Constanzo, This is England [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del britannico Shane Meadows e il lungometraggio polacco Saviour Square [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Krysztof Krauze e Joanna Kos-Krauze.

Oltre una competizione di cortometraggi belgi, le sezioni "World Cinema" e "A Look Apart", numerose attività, mostre e concerti, quest'anno l'accento è posto sull'Argentina e la sua musica, che attraverserà tutte le sezioni della manifestazione. Il produttore e regista americano Walter Hill e l'attore Danny Glover riceveranno entrambi un Lifetime Achievement Award, mentre il festival si chiuderà in musica con la consegna dei World Soundtrack Awards e la proiezione del nuovo lungometraggio di Ken Loach, In questo mondo libero... [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
.


Nominations for the World Soundtrack Awards

Film composer of the year
Mychael Danna (Little Miss Sunshine, Breach, The Nativity Story, Fracture)
Alexandre Desplat (The Queen [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Andy Harries
intervista: Stephen Frears
scheda film
]
, The Painted Veil)
Philip Glass (Notes on a Scandal [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
)
Harry Gregson Williams (Déjà Vu, Shrek the Third, The Number 23, Flushed Away [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
)
John Powell (Happy Feet)

Best Original Score of the Year
The Fountain (Clint Mansell)
Little Miss Sunshine (Mychael Danna – DeVotchKa)
Notes On a Scandal (Philip Glass)
Shrek the Third (Harry Gregson Williams)
Zodiac (David Shire)

Best Original Song Written Directly for a Film
“Le Festin” , Ratatouille (Michael Giacchino)
“Falling Slowly” ,Once (Glen Hansard & Marketa Irglova)
“I Need to Wake Up” , An Inconvenient Truth (Melissa Etheridge)
“When You Thaught Me How To Dance” ,Miss Potter [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Mike Batt, Nigel Westlake, & Richard Maltby, Jr.)
“You Know My Name”' , Casino Royale [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Chris Cornell & David Arnold)

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy