email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

EVENTI Europa

Un'opportunità per internet

di 

Sono circa 400 i partecipanti da 36 paesi — e fra questi, esercenti, distributori, gruppi di ricerca, fornitori di attrezzature, produttori ed alcuni filmmaker rumeni emergenti — alla 12ma Europa Cinemas Conference, che si è tenuta a Bucarest dal 15 al 18 novembre.

Nella discussione sul futuro del cinema europeo nell'era di internet e delle tecnologie digitali, gli esercenti si sono trovati d'accordo nel ritenere che internet potrebbe venire utilizzato a loro vantaggio se trasformato in un nuovo mezzo di passaparola per i film europei, fornendo tecnologie migliori e attraendo nelle sale nuove platee giovani.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Per quanto concerne la proiezione digitale, gli esercenti ritengono sia un mezzo per diversificare la loro programmazione, una volta che le questioni legate agli investimenti e ai contenuti saranno risolte. Per gli esercenti, infatti, sono piuttosto i contenuti a restare carenti, e non riescono ad assegnare il giusto valore all'acquisto di attrezzature per la proiezione di poche pellicole europee. Sono numerose, comunque, le compagnie che intendono lanciare film europei, nuovi titoli e retrospettive in digitale. Costas Daskalakis della Commissione Europea ha esplicitamente affermato che il Programma MEDIA non finanzierebbe le attrezzature digitali nelle sale. Europa Cinemas continuerà a offrire invece il supporto aggiuntivo per la programmazione di film europei proiettati con l'utilizzo della tecnologia 2K.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy