email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Francia

Vendôme: il sostegno delle regioni al cinema europeo

di 

Conclusasi ieri sera, la 16ma edizione del Festival del cinema di Vendôme, dedicato al giovane cinema europeo e alle regioni che lo producono, ha rappresentato ancora una volta una pretigiosa vetrina per i film e un appuntamento istruttivo per gli addetti ai lavori. Organizzato da Centre Images, l’evento, che ha reso omaggio al regista Bertrand Bonello (al momento impegnato nel montaggio di De la guerre - news), ha anche istituito un Laboratorio di coproduzione Francia-Germania (con i rappresentanti di Heimat Film, ACE, Canal+ e del Mitteldeutsche Medienförderung).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il Panorama della manifestazione ha presentato la coproduzione austro-tedesca The Counterfieters di Stefan Ruzowitsky, apprezzata in concorso alla Berlinale e sostenuta dal Filmfonds Wien e Filmförderung Hamburg. Nel programma figuravano anche Jar City dell'islandese Baltasar Kormákur (vincitore a Karlovy Vary 2007 e sostenuto dal Kvikmyndamidstod Islands) e Mataharis della spagnola Iciar Bollain (in competizione a San Sebastian – sostenuto dalla Junta de Comunidades de Castilla - La Mancha).

A questi tre si sono aggiunte le anteprime di Counterparts [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del tedesco Jan Bonny (appoggiato dal Filmstiftung Nord-Rhein Westphalen), scoperto all'ultima Quinzaine des réalisateurs di Cannes, e di Wolves in the Snow della connazionale Ann-Kristin Reyels (premio Fipresci al Forum della Berlinale 2007 – sostenuto dal Medienboard Berlin-Brandenburg), senza dimenticare le proiezioni speciali del lungometraggio romeno California dreamin’ [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Chritian Nemescu (Premio Un certain regard a Cannes) e il film collettivo O Estado do Mundo, una produzione portoghese presentata anch'essa sulla Croisette.

Da segnalare anche la coproduzione franco-svedese Capitaine Achab [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Philippe Ramos (premio della regia e premio Fipresci a Locarno 2007), realizzato grazie alla regione Centre, Rhône-Alpes Cinéma e Film i Väst. Le due regioni francesi sono state partner anche di altri tre lungometraggi in programma: Centre Images per L’Homme qui marche [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Aurélia Georges (visto a San Sebastian nella sezione Zabaltegi-New Directors) e La France [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Serge Bozon (appoggiato anche dalla regione Conseil Ile-de-France), e Rhône-Alpes Cinéma come coproduttrice di L’été indien di Alain Raoust.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy