email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PREMI Italia

ItaliaFilmFest, i vincitori

di 

La giuria dell’ItaliaFilmFest- composta dai critici Paolo D’Agostini (presidente), Francesco Alò, Oscar Iarussi, Felice Laudadio e, specificatamente per i documentari, Maurizio Di Rienzo - ha assegnato i seguenti riconoscimenti:

Premio Franco Cristaldi per il migliore produttore a Simona Bachini, Mario Chemello, Giorgio Diritti per il film Il vento fa il suo giro [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Giorgio Diritti

Premio Dante Ferretti per il miglior scenografo a Francesco Frigeri per il film Mio fratello è figlio unico [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Daniele Luchetti
intervista: Riccardo Tozzi
scheda film
]
di Daniele Luchetti

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Premio Anna Magnani per la migliore attrice a Laura Morante per il film Liscio di Claudio Antonini

Premio Giuseppe Rotunno per il migliore direttore della fotografia a Mario Amura per il film In memoria di me [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Saverio Costanzo

Premio Roberto Perpignani per il miglior montatore a Salvatore Maira per il film Valzer [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Salvatore Maira

Premio Piero Tosi per il miglior costumista a Ortensia De Francesco per il film Lascia perdere, Johnny! di Fabrizio Bentivoglio

Premio Tonino Guerra per il miglior soggetto a Pietro Reggiani per il film L’estate di mio fratello di Pietro Reggiani

Premio Suso Cecchi d’Amico per la migliore sceneggiatura a Doriana Leondeff, Carlo Mazzacurati, Marco Pettenello e Claudio Piersanti per il film La giusta distanza [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Carlo Mazzacurati

Premio Gian Maria Volontè per il migliore attore a Giuseppe Battiston per i film Giorni e nuvole [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Silvio Soldini, La giusta distanza di Carlo Mazzacurati, Uno su due [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Eugenio Cappuccio, Non pensarci [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Gianni Zanasi

Premio Mario Monicelli per il miglior regista a Giorgio Diritti per il film Il vento fa il suo giro

Premio Ennio Morricone per il miglior compositore a Fausto Mesolella per il film Lascia perdere, Johnny! di Fabrizio Bentivoglio

Per la categoria “Documentari” sono stati assegnati:

Premio Vittorio de Seta per il miglior documentario ad Alina Marazzi per Vogliamo anche le rose [+leggi anche:
trailer
scheda film
]

Menzione speciale a Esmeralda Calabria, Andrea D’Ambrosio, Giuseppe Ruggiero per Biutifùl Cauntri
Segnalazione a Guido Chiesa per Le pere di Adamo

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy