email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

EVENTI Belgio

Giovani talenti alla Festa del cinema belga

di 

Dal 26 al 30 dicembre, si svolgerà a Bruxelles la Festa del cinema belga che passerà in rassegna buona parte della produzione nazionale dell'anno, in cui spicca la presenza del cinema fiammingo. Da notare che la maggior parte dei film sono opera di giovani autori belgi.

Prima dell'uscita il 21 gennaio della bellissima opera prima di Dimitri Karakatsanis , Small Gods [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(leggi l'articolo), altri due esponenti della Nouvelle Vague fiamminga sono da scoprire: il secondo lungometraggio di Felix van Groeningen (leggi l'intervista), Dagen Zonder Lief [+leggi anche:
trailer
intervista: Felix van Groeningen
scheda film
]
, il cui terzo film è in preparazione, ed Ex Drummer [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Koen Mortier, che sarà presente al CineMart di Rotterdam con il suo nuovo progetto (leggi la news). Altri due film fiamminghi sono in programma: il sorprendente Ben X [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Nic Balthazar
intervista: Peter Bouckaert
scheda film
]
, prima riuscita prova di Nic Balthazar(leggi la news) e la commedia leggera e tenera Man zkt. Vrouw di Miel Van Hoogenbemt, anche lui impegnato nella preparazione del suo terzo lungometraggio di finzione.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Quanto ai francofoni, con Cages [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Olivier Masset-Depasse, Voleurs de chevaux [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Micha Wald e il nuovo arrivato nella famiglia dei fratelli Bronckart, Joachim Lafosse - di cui si rivedrà Nue Propriété [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
mentre la sua quarta opera, Elève Libre è in post-produzione (leggi la news) - Versus Production è quasi al completo. Anche Irina Palm [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Sam Garbarski
intervista: Sébastien Delloye
scheda film
]
(leggi il Focus) di Sam Garbarski, Si le vent soulève des sables [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Marion Hänsel e J'aurais voulu être un danseur di Alain Berliner sono della partita. E in anteprima (uscita prevista per la primavera 2008) si potrà vedere il lungometraggio della giovane regista Delphine Lehericey, Comme à Ostende, opera prima molto ben riuscita (leggi l'articolo), prodotta dal regista Frédéric Fonteyne con Entre Chien et Loup.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy