email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Irlanda

L'Irlanda sotto i riflettori del Dublin fest

di 

L'Irlanda sarà al centro della 6a edizione del Jameson Dublin International Film Festival (15-24 febbraio), grazie a maggiori investimenti annunciati dall' Irish Film Board. Nuovi eventi verranno creati per promuovere i talenti ed il cinema locali, e il paese stesso come location.

Il film d'apertura, In Bruges [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, vedrà la presenza del regista Martin McDonagh e degli attori Colin Farrell e Brendan Gleeson. Il profilo del festival è stato notevolmente elevato dalla notizia che la star Daniel Day Lewis (che vive in Irlanda) ed il regista Paul Thomas Anderson parteciperanno alla proiezione di gala de Il petroliere.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il festival proporrà in anteprima anche molte pellicole irlandesi come il documentario Wave Riders di Joel Conroy, girato sulla costa nord-occidentale dell'Irlanda, e incentrato sul campione di surf Kelly Slater. Tra gli altri titoli di rilievo ci sono il debutto di Marian Quinn, selezionato a Berlino, 32A [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e Neasa Ní Chianáin, documentario sul poeta Cathal O'Searcaigh.

Il film di chiusura sarà Eden di Declan Recks. Quest'anno si terrà nuovamente una proiezione speciale dei cortometraggi vincitori del Premio IFB, con una selezione di opere realizzate da un mix eclettico di filmmaker giovani e affermati.

Il festival porrà l'accento anche sui talenti irlandesi: la filmmaker Margo Harkin (regista di Bloody Sunday [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), il direttore della fotografia di Once [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Tim Fleming, ed il premiato regista Ken Wardrop saranno promossi presso l'industria cinematografica internazionale.

Oltre a tutto questo, il festival presenterà cinque pellicole girate a Dublino, proposte nei luoghi dove sono state girate: Che fortuna avere una cugina nel Bronx , La prima grande rapina al treno e La spia che venne dal freddo .

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy