email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

BERLINALE 2008 Panorama

L'arte di sparire in Love & Other Crimes

di 

Love & Other Crimes [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, opera prima di Stefan Arsenijevic proiettata ieri sera nella sezione Panorama, segna la quarta presenza alla Berlinale del giovane regista serbo. Il "destino", come dice lui, ha voluto infatti che la sua carriera cominciasse con un Orso d'oro nel 2003 per il miglior cortometraggio, candidato anche all'Oscar, (A)Torsion, che vi tornasse con il film collettivo Lost And Found nel 2005 e poi l'anno successivo con il progetto Love... al Mercato della coproduzione.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Il suo nuovo film è strutturato secondo la regola delle tre unità: si svolge in una giornata, in un solo luogo – l'universo grigio-cemento della Nuova Belgrado – e racconta sobriamente, ma non senza poesia, l'addio implicito di Anica (interpretata da Anica Dobra) alle persone che ama, perché la sera stessa prenderà i soldi dalla cassaforte del compagno e se ne andrà per sempre. La decisione non è facile: da una parte c'è una realtà sempre più sordida, il cui aspetto opprimente è sottolineato dalle inquadrature in grandangolo di un'architettura impietosa; dall'altra parte ci sono le persone, i cui visi e gli sguardi compaiono sempre in primo piano. La questione che ci si pone è se l'affetto per queste persone basterà a trattenere Anica.

Alla conferenza stampa, Arsenijevic ha spiegato che la storia che racconta è personale (è cresciuto in questo quartiere e si è ispirato a una storia vera) e allo stesso tempo socio-politica: negli ultimi dieci anni, centinaia di migliaia di giovani serbi sono emigrati.

Il salto nel vuoto che Anica si appresta a fare – richiamato in due scene in cui si vedono i personaggi in cima a un tetto, pronti a saltare – Stanislav (Vuk Kostic), innamorato di lei da sempre, esita a farlo, perché con la sua magia sa dare colore a questo universo decadente. In Love & Other Crimes, le persone sopravvivono grazie a momenti di evasione in cui mangiano arance, guardano volare un pappagallo, mentre la tv trasmette telenovelas spagnole e si sente in sottofondo la canzone "besame mucho... como si fuera esta noche la ultima vez". Si può sparire anche per magia, sembra.

Le vendite di Love & Other Crimes, bella avventura di coproduzione europea tra la Germania (Coin Film), la Serbia (Art & Popcorn), la Slovenia (Studio Arkadena) e l'Austria (Amour fou), sono assicurate dalla società tedesca The Match Factory.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy