email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PREMI Germania

Gomorra miglior film straniero

di 

Sono stati annunciati nel weekend i nomi dei vincitori della 26ma edizione del Festival di Monaco (20-28 giugno 2008). Il nuovo Premio Arri-Zeiss (creato quest'anno per il miglior film straniero), dotato della somma di 50 000 €, è andato a Gomorra [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Domenico Procacci
intervista: Jean Labadie
intervista: Matteo Garrone
scheda film
]
di Matteo Garrone (che ha avuto la meglio su Il Divo [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Nicola Giuliano
intervista: Paolo Sorrentino
intervista: Philippe Desandre
scheda film
]
di Paolo Sorrentino, anch'esso tra i finalisti). La giuria è rimasta impressionata da questo "ritratto sconvolgente di una comunità contemporanea, magistralmente interpretato e di un realismo crudo".

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il tradizionale Premio Bernhard Wicki (10 000 €), destinato alle opere che ispirano tolleranza e umanità, è andato alla coproduzione franco-ispano-tedesca Die Frau des Anarchisten [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Marie Noëlle e Peter Sehr, che racconta la storia d'amore di una giovane donna tra il 1937 e il 1950, durante la guerra civile spagnola. La giuria del premio ha stimato che questo "film contro l'assurdità della guerra" potrebbe ispirare un sentimento di "responsabilità politica" ai giovani europei. L'uscita del film in Germania è prevista per l'inizio dell'anno prossimo.

Il Premio CineVision, che distingue un'opera prima o seconda, è stato assegnato al film russo Everybody Dies But Me di Valeria Gaia Germanica, mentre il Premio del pubblico è andato a I Have to Sleep, my Angel, secondo lungometraggio da regista del croato Dejan Acimovic (attore visto di recente in Grbavica [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Barbara Albert
intervista: Jasmila Zbanic
scheda film
]
), che esplora 70 anni di conflitti in Jugoslavia.

I Premi del cinema tedesco giovane, attribuiti da una giuria che comprendeva Marcus H. Rosenmüller e Christian Becker, sono andati al giovane regista Timo Müller per Morscholz (che ha ricevuto 40 000 €), allo sceneggiatore Heiko Martens per Narrenspiel (20 000 €) e agli attori Markus Tomczyk (Braams) e Susanne Wolff (Das Fremde im mir [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
).

Tra gli altri vincitori a Monaco, Wo ist Winkys Pferd? di Mischa Kamp (Premio del pubblico giovane) e il film francese vincitore della Palma d'oro a Cannes 2008 Entre les murs [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Carole Scotta
intervista: Laurent Cantet
scheda film
]
di Laurent Cantet (Premio One Future). L'olandese Michael Verhoeven ha ricevuto il premio alla carriera.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy