email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Belgio

Abbondano i set estivi

di 

Approfittando della tregua estiva, si moltiplicano in Belgio i set cinematografici. Tra i registi impegnati nelle riprese, troviamo Felix Van Groeningen, apprezzato autore di Steve + Sky nel 2003 (miglior film e migliore colonna sonora originale, premio Joseh Plateau del cinema belga) e Dagen Zonden Lief [+leggi anche:
trailer
intervista: Felix van Groeningen
scheda film
]
nel 2007.

In linea con la tendenza attuale del cinema fiammingo, Van Groeningen si lancia nell'adattamento di un romanzo di successo: De Helaasheid der dingen di Dimitri Verhulst, che descrive senza mezzi termini il Belgio contemporaneo e rurale. Le riprese sono cominciate il 21 luglio e termineranno a inizio settembre.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Van Groeningen ha riunito un cast di nuovi acquisti (tra cui Wouter Hendrickx, reso famoso dalla popolare serie Wispe) e di habitué, come Koen De Graeve, già interprete del suo precedente film, che sarà sugli schermi in autunno con Loft di Erik Van Looy (De Zaak Alzheimer [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), e Johan Heldenbergh, già visto in Steve + Sky, che ha sedotto il pubblico e la Croisette in Aanrijding in Moscow [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
. Il film è prodotto da Favourite Films in Belgio e coprodotto da IDTV Film nei Paesi Bassi. Sarà distribuito da Kinepolis nell'autunno 2009.

Da qui a settembre cominceranno anche le riprese di My Queen Karo di Dorothé van den Berghe, una coproduzione tra Caviar Films per le Fiandre, Tarantula per la Vallonia, IDTV Film per i Paesi Bassi, che ha ricevuto il sostegno di Eurimages, della VAF, del CCA e del Film Fonds olandese.

Altra coproduzione belga bipartita, Lost Person Area di Caroline Strubbe è prodotto da Mind Meets per parte fiamminga e Artemis per parte francofona. Il film è anche coprodotto da De Productie nei Paesi Bassi e Uj Budapest Filmstudio in Ungheria. A completare il quadro, Old Belgium di Indra Siera, Blinker en de blixvaten di Filip Van Neyghem e Swooni di Kaat Beels.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy